Home Cronaca Termini, da nomade ad “assistente” alle biglietterie: la carriera di una 32enne...

Termini, da nomade ad “assistente” alle biglietterie: la carriera di una 32enne romena

0
Nomade stazione termini

Roma. 19 lug  – Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno eseguito un servizio straordinario di controllo presso l’area della stazione ferroviaria di Termini e in quella che si estende tra piazza dei Cinquecento e piazza Indipendenza, frequentata da numerose persone, tra cui turisti e pendolari.

Le azioni dei carabinieri

L’attività rientra nell’ambito di un più ampio piano strategico pianificato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma per prevenire e reprimere reati di natura predatoria e contrastare situazioni di degrado, abusivismo e illegalità, in linea con l’azione fortemente voluta dal Prefetto di Roma Matteo Piantedosi in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Il bilancio dell’attività è di 4 persone denunciate a piede libero e altre 6 sanzionate amministrativamente.

L’arresto per furto

All’interno dello scalo ferroviario, i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno individuato un 31enne del Perù, senza fissa dimora, che aveva appena tentato di rubare all’interno di un negozio. Un cittadino romeno di 31 anni è risultato inottemperante al divieto di ritorno nel comune di Roma mentre un 51enne straniero, è stato individuato nell’area della stazione nonostante pendesse nei suoi confronti un divieto di accesso all’area urbana della stazione ferroviaria Termini (CD. Daspo urbano).

Termini, da nomade ad “assistente” alle biglietterie: la carriera di una 32enne romena

Una 32enne romena, domiciliata presso l’insediamento nomadi di via Tiburtina, responsabile di molestie ai danni di viaggiatori in transito all’interno della Stazione ferroviaria, con richieste insistenti di soldi o assistenza ai distributori automatici di biglietti. I Carabinieri hanno sanzionato anche 7 persone per la violazione del divieto di stazionamento presso la stazione ferroviaria, ed è stato emesso a loro carico, contestuale ordine di allontanamento per 48 ore dalla predetta area.

Previous articleTrent’anni da Via d’Amelio, Laboccetta: “Falcone e Borsellino vennero ostacolati dalla magistratura”
Next articleTrovati i responsabili dell’omicidio di Artena: sono due cittadini romeni
Avatar
Luciano Guido, classe 1982. Appassionato sin da piccolo di fumetti, film e scrittura. Ama lo sport ed è particolarmente affezionato alla zona del litorale sud della Capitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here