Home Cronaca Follia a Roma, ubriaco stacca a morsi il lobo dell’orecchio ad un’automobilista

Follia a Roma, ubriaco stacca a morsi il lobo dell’orecchio ad un’automobilista

0

Roma, 2 lug. – Follia a Roma, ubriaco stacca a morsi il lobo dell’orecchio ad un’automobilista. E’ quanto accaduto questa notte intorno all’una in via del Plebiscito. Un sudamericano in evidente stato di alterazione psicofisica dovuto ad un abuso di alcool, ha prima colpito un’auto in transito e poi aggredito il conducente del mezzo.

Follia a Roma, ubriaco stacca a morsi il lobo dell’orecchio ad un’automobilista

Il ragazzo di 20 anni, di origine messicana, era appena uscito da un locale, alterato dall’alcool ha iniziato ad inveire ed a sbattere contro le auto in transito sulla strada. I conducenti dei mezzi rallentano per evitare di investirlo. Purtroppo non tutti sono scampati all’alterazione del giovane che ha pensato bene di colpire con un pugno uno dei mezzi. Il giovane 19enne alla guida ha accostato per cercare di capire il gesto del ragazzo e che sembrava ben disposto a chiedergli scusa. Anzi, per dimostrare che le sue scuse fossero sincere, ha deciso di abbracciare la vittima.

Il finto abbraccio e l’aggressione

Un gesto da parte del giovane che il malcapitato ha accolto e che gli è costato l’asportazione del lobo. Infatti il ragazzo non era intenzionato a porre fine al suo comportamento aggressivo, ha colto la palla al balzo per staccare a morsi parte del lobo del 19enne. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del 118 che hanno trasportato la vittima presso il nosocomio Santo Spirito ed una pattuglia dei carabinieri del comando di Piazza Venezia che ha bloccato il 20enne.

Elisabetta Valeri

Previous articleTerribile incidente ad Anguillara, autobetoniera si ribalta: conducente rimasto intrappolato
Next articleTor Bella Monaca, nuovo blitz anti droga: in manette 4 pusher
Avatar
Romana, classe 1987, cresciuta a Primavalle. Laureata in giurisprudenza, giornalista da per passione e voglia di raccontare la città

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here