Home Eventi “CRAZY”, la follia nell’arte contemporanea: al Chiostro del Bramante

“CRAZY”, la follia nell’arte contemporanea: al Chiostro del Bramante

0

Roma, 28 giu. – “CRAZY”, la follia nell’arte contemporanea: al Chiostro del Bramante. Tutti sono “Crazy”: in mostra 100.000 bambini, adolescenti, adulti, anziani, perché al Chiostro del Bramante di Roma l’arte è contemporanea per tutti. La mostra si concluderà l’08.01.2023 a cura di Danilo Eccher, un progetto DART – Chiostro del Bramante.

“CRAZY”, la follia nell’arte contemporanea: al Chiostro del Bramante

Questo il riscontro straordinario del pubblico di “Crazy”. La follia nell’arte contemporanea, a cura di Danilo Eccher, nei primi quattro mesi, che premia la direzione e la visione di DART – Chiostro del Bramante: poter ideare, realizzare e presentare mostre di qualità con artisti internazionali, opere site specific e adatte a tutti. Dai cittadini ai turisti, dagli appassionati ai curiosi, fino a chi per la prima volta scopre l’arte contemporanea e, proprio qui, se ne innamora. La follia nell’arte contemporanea è per tutte le generazioni: i più piccoli e gli studenti sono coinvolti dalle attività del dipartimento educativo, gli adolescenti scoprono un percorso di mostra alternativo anche grazie alla colonna sonora inedita creata da Carl Brave, gli adulti e le famiglie hanno possibilità di approfondimento e di intrattenimento.

Questo progetto conferma la vocazione trasversale e inclusiva di Chiostro del Bramante, avviata grazie alla trilogia Love, Enjoy, Dream: se con le mostre precedenti l’obiettivo raggiunto è stato avvicinare i più giovani, Crazy riesce a coinvolgere tutte le età, come dimostra da un lato la partecipazione e l’affluenza in mostra, dall’altro le recensioni, i commenti anche tramite social network.

L’ideazione di un percorso intergenerazionale

“Le proposte del Chiostro del Bramante vogliono coinvolgere tutti i pubblici, sviluppando e producendo progetti che rendano l’arte contemporanea un’esperienza memorabile. Anche con “Crazy” abbiamo scelto di ideare un percorso intergenerazionale e il pubblico ci sta premiando, non solo con l’affluenza, ma anche dall’entusiasmo di chi entra a far parte di questa follia. Questo successo dimostra il valore dei nostri progetti e dei nostri investimenti, per questo vogliamo ringraziare i nostri primi 100.000 visitatori e assicurare l’impegno per il futuro”. E’ quanto affermato da Natalia de Marco, direzione Dart – Chiostro del Bramante.

“E’ una mostra narrativa, immersiva e partecipativa: il pubblico è presente e chiamato a essere protagonista. Offre ai visitatori spazi e letture differenti, che li coinvolgono e che non possono prescindere dal contatto con le opere. “Crazy” smitizza la credenza che l’arte contemporanea sia difficile” spiega il curatore Danilo Eccher.

Gli artisti in mostra

21 artisti di rilievo internazionale, più di 11 installazioni site-specific inedite: per la prima volta le opere d’arte invadono gli spazi esterni e interni del Chiostro del Bramante. Una narrazione complessa, soggettiva, obliqua; un’atmosfera inclusiva e partecipativa; una distribuzione di opere e spazi isolati e autonomi in tutti i luoghi disponibili.

Sono parte di questa follia: Carlos Amorales, Hrafnhildur Arnardóttir / Shoplifter, Massimo Bartolini, Gianni Colombo, Petah Coyne, Ian Davenport, Janet Echelman, Fallen Fruit / David Allen Burns e Austin Young, Lucio Fontana, Anne Hardy, Thomas Hirschhorn, Alfredo Jaar, Alfredo Pirri, Gianni Politi, Tobias Rehberger, Anri Sala, Yinka Shonibare, Sissi, Max Streicher, Pascale Marthine Tayou, Sun Yuan & Peng Yu.

Previous articleBrutale aggressione a Roma, prima lo picchiano poi gli rubano il monopattino
Next articleFollia a Termini, turista si ubriaca ed aggredisce passanti e carabinieri

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here