Home Cronaca Tentano la “truffa dello specchietto” ma l’anziano non ci casca e li...

Tentano la “truffa dello specchietto” ma l’anziano non ci casca e li fa arrestare

0

Roma, 24 giu. – Tentano la “truffa dello specchietto” ma l’anziano non ci casca e li fa arrestare. Il tentato raggiro è accaduto nella mattinata di mercoledì scorso a Latina, i due malviventi hanno tentato uno dei tanti modi per raggirare il malcapitato di turno: un piccolo oggetto per colpire un’auto in transito, poi la richiesta di denaro per il danno subito.

Tentano la “truffa dello specchietto” ma l’anziano non ci casca e li fa arrestare

L’anziana vittima si trovava a bordo ella sua auto quando ha sentito un rumore forte provenire dal lato destro della sua autovettura, preoccupato ha accostato per verificare se fosse tutto apposto. Sceso dall’abitacolo è stato raggiunto da due uomini a bordo di una Fiat 500 che lo hanno accusato di aver urtato lo specchietto del loro mezzo. L’anziano, dubita di quanto affermato dai due ed insospettito allerta subito le forze dell’ordine. E proprio mentre si trova al telefono con gli agenti di polizia i due truffatori si danno alla fuga.

Le ricerche e l’arresto

Immediatamente sono partite le ricerche dei due malviventi, grazie alla descrizione dell’auto fatta dalla vittima le ricerche si sono fermate nella periferia della città. I malviventi sono stati trovati in possesso di un bullone uguale a quello rinvenuto dall’anziano vicino il suo mezzo. Entrambi sono stati identificati dall’anziano signore e sono stati denunciati in stato di libertà con l’accusa di tentata truffa. Inoltre il Questore  ha posto nei loro confronti un divieto di ritorno nella città di Latina per un periodo di tre anni. Le indagini sono attualmente in corso per verificare se i due, già noti alle forze dell’ordine, abbiano posto in atto altre truffe analoghe.

Ida Cesaretti

Previous article“Dalla fragilità alla scomparsa”: il 27 giugno presso Palazzo S. Macuto
Next articleRegina Coeli, violenta rissa tra bande: ‘detenuti italiani’ vs ‘detenuti arabi’. Un agente ferito

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here