Home Eventi “Dalla fragilità alla scomparsa”: il 27 giugno presso Palazzo S. Macuto

“Dalla fragilità alla scomparsa”: il 27 giugno presso Palazzo S. Macuto

0

Roma, 24 giu. – “Dalla fragilità alla scomparsa”: il 27 giugno presso Palazzo S. Macuto.
Si svolgerà lunedì  27 giugno dalle ore 14:30 presso Palazzo S. Macuto nella sala del Refettorio della Camera dei Deputati in Roma, il convegno dal titolo: “Dalla fragilità alla scomparsa”; organizzato dal Comitato Scientifico Ricerca Scomparsi OdV in collaborazione con l’Associazione Amici Alzheimer OdV, Osint Italia EPS e grazie all’impegno dell’On. Maria Spena che si è già interessata al fenomeno delle scomparse dalle strutture sanitarie promuovendo recentemente l’approvazione di un provvedimento a tutela delle persone fragili.

“Dalla fragilità alla scomparsa”: il 27 giugno presso Palazzo S. Macuto

L’incontro ha ricevuto l’importante riconoscimento del Ministero dell’Interno, del Consiglio della Regione Lazio e di Roma Capitale con la concessione dei patrocini e vedrà la partecipazione di illustri relatori in campo istituzionale e medico, oltre ai rappresentanti delle tre realtà associative.
Il convegno affronterà il tema delle persone fragili che quotidianamente scompaiono in Italia, con un particolare focus sulle persone affette da demenze e patologie psichiatriche. I dati sono allarmanti e per questo è fondamentale ragionare nell’ottica della prevenzione delle scomparse, sia con i familiari dei soggetti affetti da queste patologie che con le strutture di cura; durante il convegno si analizzeranno le opportunità date dalla tecnologia, come ausilio di prevenzione in campo privato e pubblico, in particolar modo l’utilizzo del GPS utile a rintracciare le persone scomparse.
A moderare l’incontro, la giornalista Rai Adriana Pannitteri, esponente del Comitato Scientifico Ricerca Scomparsi OdV.

La partecipazione al convegno è gratuita previa registrazione obbligatoria.
Con una e-mail a: [email protected]
Per informazioni tel.: +39.3881894493 CSRS.

Previous articleRoma, 12enne adescata sui social da un pedofilo: “Ti pago 5 euro per ogni scatto provocante”
Next articleTentano la “truffa dello specchietto” ma l’anziano non ci casca e li fa arrestare

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here