Home Cronaca Choc a piazza Venezia, turista brutalmente picchiata da un etiope

Choc a piazza Venezia, turista brutalmente picchiata da un etiope

0

Roma, 22 giu. – Choc a piazza Venezia, turista brutalmente picchiata da un etiope. E’ quanto accaduto ad una donna di 50 anni che stava passeggiando con un gruppo di amici in piazza Venezia. Quella che doveva essere una tranquilla passeggiata ammirando le bellezze della Capitale si è trasformata in un incubo per la donna che all’improvviso è stata aggredita da un ragazzo di 26 anni, senza fissa dimora e con precedenti per violenza sessuale.

Choc a piazza Venezia, turista brutalmente picchiata da un etiope

Era circa mezzogiorno quando la donna, insieme ad un gruppo di amici, stava passeggiando nella piazza, improvvisamente il 26enne le si è avvicinato ed ha iniziato ad aggredirla violentemente. Prima le sferra un pugno sul volto, poi ha continuato a picchiarla prendendola a calci. Un’aggressione sotto gli occhi terrorizzati dei diversi passanti e turisti che hanno assistito alla scena. Nonostante i diversi testimoni e le grida di terrore della 50enne, il ragazzo ha continuato a picchiarla, è stato immediato l’intervento di un’agente della polizia locale del  Gruppo Sicurezza Sociale Urbana (Gssu) che stava svolgendo un controllo atto al contrasto dell’abusivismo commerciale. Nonostante l’intervento dell’agente cha ha tentato di interporsi tra la vittima ed il suo aggressore, questo non ha placato la sua rabbia, ha continuato a picchiare la 50enne ed ha aggredito con calci e pugni anche la vigilessa per poi tentare la fuga.

Il fermo dell’aggressore

Una fuga breve quella del 26enne che è stato raggiunto quasi nell’immediato dalla pattuglia degli agenti della polizia locale del Gssu. Il senza fissa dimora, con precedenti per violenza sessuale, dovrà rispondere di lesioni, aggressione e resistenza a pubblico ufficiale. Sul posto sono intervenuti anche gli operatori sanitari del 118 che hanno trasportato le donne presso il pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni. Fortunatamente nessuna delle due ha riportato gravi lesioni e per entrambe è stata prevista una prognosi di 15 giorni. Gli amici della 50enne hanno raccontato agli agenti intervenuti sul posto che l’aggressione è stata improvvisa. Nei confronti dell’aggressore sono in fase tutti gli accertamenti necessari per determinare la causa di un comportamento così brutale.

Ida Cesaretti

 

 

 

 

 

Previous articleA Senigallia il V Festival di CulturaIdentità dal 24 al 26 giugno
Next articleIncubo tra le mura domestiche, minaccia e picchia il padre per avere i soldi: arrestato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here