Home Cronaca Artemisia Lab apre nuovi Centri Clinici-Diagnostici

Artemisia Lab apre nuovi Centri Clinici-Diagnostici

0

Roma, 25 mag. – Artemisia Lab apre nuovi Centri Clinici-Diagnostici. La Rete presente su tutto il territorio nazionale ed operante da oltre 60 anni, apre nuovi Centri Clinici-Diagnostici.

Artemisia Lab apre nuovi Centri Clinici-Diagnostici

I centri Artemisia si distinguono per offrire servizi di qualità dalla gastroscopia alla radiologia ed alla medicina rigenerativa presso il Laboratorio di via Piave.I centri hanno svolto un regolare servizio anche durante il periodo pandemico garantendo esami clinici in giornata e esami diagnostici immediati. Inoltre durante questo periodo il Laboratorio di biologia molecolare e citogenetica, nonché la sezione dei tamponi anti Covid-19, ha mostrato grande impegno e serietà nel servizio garantendo una copertura continuata anche nei giorni festivi e notturni. Artemisia Lab si avvale anche di un’Associazione Artemisia Onlus per garantire assistenza sanitaria gratuita alle fasce più deboli della popolazione ed ai profughi ucraini. L’associazione offre anche corsi di formazione professionale ECM gratuiti a tutti i medici.

Il rinnovo dei macchinari

Al fine di garantire servizi più veloci e di maggiore qualità, sono stati rinnovati tutti i macchinari, tra cui un’apparecchiatura per la risonanza magnetica digitale che riduce fortemente i tempi di esecuzione degli esami. E proprio sulla spinta di offrire servizi sempre più eccellenti l’amministratore, Dott.ssa Mariastella Giorlandino, della Rete ha presentato un progetto al ministero della Salute che permetta alle strutture private di affiancare la sanità pubblica con lo scopo di ridurre i tempi di attesa per gli esami, e soprattutto a prezzi modici. Il progetto prevede percorsi diagnostici “one day” che permettono di dare i risultati in giornata tra cui ecografie, mammografie, biopsie per gli esami istologici si prevede un tempo di risposta tra le 24 massimo 72 ore successive all’esame. Il progetto prevede che i risultati degli esami vengano inoltrati presso un centro di ricezione di una struttura pubblica e che renda più agevole la comunicazione con le strutture private.

 

 

 

Previous articleRoma, la Biblioteca CREA ospita la filiera del peperoncino
Next articleTragedia sull’Aurelia, si stacca il parabrezza da un auto e colpisce un ciclista: gravissime le sue condizioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here