Home Cronaca Roma, rubavano auto attraverso un “segnale segreto”: “beccato” uno della banda

Roma, rubavano auto attraverso un “segnale segreto”: “beccato” uno della banda

0

Roma, 31 mar. – Roma, rubavano auto attraverso un “segnale segreto”: “beccato” uno della banda. I tre uomini erano specializzati in furti d’auto e si avvalevano di un “segnale” speciale per poter agire.

Roma, rubavano auto attraverso un “segnale segreto”: “beccato” uno della banda

I ladri comunicavano appunto fischiettando, così si avvertivano reciprocamente del passaggio di volanti delle forze dell’ordine e di passanti. Martedì scorso, 29 marzo, però qualcosa è andato storto ed uno della banda è stato arrestato. Un cittadino siriano di 59 anni, è stato fermato dagli agenti di polizia, nel quartiere Trieste, mentre tentava di forzare lo sportello di un’automobile posteggiata. I poliziotti sono stati insospettiti da un uomo, il “palo” della banda, che nel vedere gli agenti, si è messo a fischiettare in modo da avvertire i complici. Sentendo il segnale uno dei due, che stava forzando l’autovettura, è riuscito a fuggire, così come il “palo”.

L’arresto e la ricerca dei complici

Il terzo uomo è stato più “sfortunato” ed è stato preso in flagranza di reato. A seguito della perquisizione fisica i poliziotti hanno trovato una centralina elettronica, un avvitatore elettrico ed una torcia tascabile. A seguito delle attività di indagine gli agenti hanno scovato anche la macchina di uno dei complici del 59enne, e dal ritrovamento nell’autovettura del documento di identità di questo, hanno tratto in arresto anche in secondo uomo. Manca all’appello il terzo complice. I due tratti in arresto adesso dovranno rispondere di tentato furto.

Elisabetta Valeri

 

Previous articleAtac e green pass, da domani cambia tutto: ecco i dettagli
Next articleGiorlandino (Artemisia Lab): “Serve adeguata e corretta informazione sui test Covid-19”
Avatar
Romana, classe 1987, cresciuta a Primavalle. Laureata in giurisprudenza, giornalista da per passione e voglia di raccontare la città

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here