Home Dal Mondo (Video) Sterminio dei bambini russi? Per un giornalista ucraino sarebbe giusto

(Video) Sterminio dei bambini russi? Per un giornalista ucraino sarebbe giusto

0

Roma, 18 mar. – Sterminio dei bambini russi? Per il giornalista ucraino Fakhrudin Sharafmal sarebbe giusto, che abbraccia le tesi di Adolf  Eichmann, è giusto uccidere i bambini dei nemici. In questo caso , quindi, i bambini russi.

Sterminio dei bambini russi? Per un giornalista ucraino sarebbe giusto

Fakhrudin Sharafmal è un giornalista ucraino di una delle reti nazionali più famose, Canale 24. E proprio durante il telegiornale, qualche giorno fa, avrebbe esposto la sua teoria che si basa su Eichmann, gerarca nazista. La tesi di quest’ultimo si fonda sul principio che uccidendo i figli dei nemici, questi poi non potranno vendicarsi in futuro . “Solo così è possibile proteggere la Nazione”. Il presentatore ucraino ha affermato che: “I nostri soldati e i difensori dell’Ucraina non possono uccidere i bambini, essendo vietato dalla convenzione di Ginevra, ma io non sono un militare e non sono vincolato a queste convenzioni. Se ci sarà la possibilità di fare i conti con i russi, lo farò. Dato che ci chiamate nazisti, seguirò la dottrina di Adolf Eichmann e farò di tutto ciò che è in mio potere per garantire che né voi né i vostri figli possano vivere nella nostra terra. E farò in modo che possiate sentire com’è quando muoiono civili innocenti”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da IL FRITTO MISTO ©️Due (@ilfrittomistodue)

 

Il presentatore ha continuato a chiedere il genocidio dei russi innocenti

Continuando a chiedere il genocidio di russi innocenti, Sharafmal ha detto: “Abbiamo bisogno della vittoria. E se dobbiamo massacrare le vostre famiglie per farlo, sarò uno dei primi a farlo. Gloria alla nazione! E spero che non ci sarà mai più una nazione come la Russia e i russi su questa terra perché sono solo feccia che stanno distruggendo questa terra. Se gli ucraini hanno l’opportunità, cosa che stanno facendo praticamente in questo momento, di distruggere, massacrare, uccidere e strangolare i moscoviti. E spero che tutti contribuiscano e colpiscano almeno un Moskal. A noi non serve la pace, ma la vittoria”. Dopo questo sfogo, il giorno successivo, il giornalista si è scusato pubblicamente.

Elisabetta Valeri

Previous articleFedez malato, l’annuncio sui social: “Devo stringermi alla mia famiglia”
Next articleProtesta no vax: un professore si tuffa in una vasca ed urla insulti contro Draghi
Avatar
Romana, classe 1987, cresciuta a Primavalle. Laureata in giurisprudenza, giornalista da per passione e voglia di raccontare la città

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here