Home Cronaca Termini, i disagi per i passeggeri continuano. Stavolta per mano dei “molestatori...

Termini, i disagi per i passeggeri continuano. Stavolta per mano dei “molestatori delle biglietterie”

0
Termini

Roma, 17 mar. – Termini, i disagi per i passeggeri continuano. Stavolta per mano dei “molestatori delle biglietterie”. Aspettavano i pendolari vicino alle biglietterie e poi si offrivano di aiutarli in modo insistente.

Termini, i disagi per i passeggeri continuano. Stavolta per mano dei “molestatori delle biglietterie”

Gli uomini, appostati vicino alle biglietterie automatiche, offrivano in modo più che insistente ed inopportuno il loro aiuto ai passeggeri. Questi ultimi magari per evitare file e ritardi o magari perché innervositi dall’atteggiamento assillante dei soggetti, cedevano alla richiesta. Lo scopo dei molestatori era quello di ricevere in cambio il resto dell’acquisto del biglietto. E proprio le forze dell’ordine sono intervenute identificando i soggetti e allontanandoli dalla stazione. Gli uomini sono stati denunciati per disturbo e molestie ed hanno ottenuto un divieto di avvicinamento alla stazione. Vengono definiti i cosiddetti “molestatori delle biglietterie” e poco meno di un mese fa sono state identificate e denunciate altre due persone sempre per lo stesso reato.

Altre persone attenzionate dei carabinieri

A seguito dei controlli nella zona, le forze dell’ordine hanno fermato altre 2 persone, un cittadino italiano ed un cittadino straniero, che sono stati denunciati per aver violato il divieto di avvicinamento alla stazione. Mentre per altri 7 soggetti, di cui 5 stranieri e 2 italiani senza fissa dimora, sono scattate denunce per il divieto di stazionamento.

Elisabetta Valeri

Previous articleRoma, domani in piazza Madama la conferenza su “Lobby & Logge” e riforma Cartabia: partecipano Morra, Palamara e Sallusti
Next articleTestaccio, tragedia sfiorata: bambino cade nel vuoto dal terzo piano
Avatar
Romana, classe 1987, cresciuta a Primavalle. Laureata in giurisprudenza, giornalista da per passione e voglia di raccontare la città

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here