Home Spettacolo Elisabetta Gregoraci soffre per il popolo ucraino: “Sto male, ho gli incubi...

Elisabetta Gregoraci soffre per il popolo ucraino: “Sto male, ho gli incubi la notte”

0

Roma, 7 Mar. – Elisabetta Gregoraci soffre per il popolo ucraino: “Sto male, ho gli incubi la notte”. Anche la showgirl manifesta la sua preoccupazione per la guerra. “Tutte queste immagini della guerra, dei bambini, di questa gente che sta soffrendo, mi hanno destabilizzato”.

Elisabetta Gregoraci soffre per il popolo ucraino: “Sto male, ho gli incubi la notte”

Anche la showgirl manifesta la sua preoccupazione per la guerra. “Tutte queste immagini della guerra, dei bambini, di questa gente che sta soffrendo, mi hanno destabilizzato”. L’ex moglie di Flavio Briatore, dichiara l’angoscia e la paura che le provoca il conflitto tra Russia e Ucraina, “Vi dico la verità, mi vedete sempre sorridente e positiva, è giusto che sia così, però, devo essere sincera, sono giornate in cui sono ‘down’, sono molto preoccupata”. La showgirl si sente “fragile” e e “triste”.

Solidarietà per l’Ucraina

La Gregoraci, sul suo profilo Instagram, in diverse storie pubblicate ha dichiarato che: “Tutte queste immagini della guerra, dei bambini, di questa gente che sta soffrendo, mi hanno destabilizzato. Stiamo cercando di aiutare questa popolazione che sta soffrendo così tanto in tutti i modi possibili e immaginabili, però, veramente, questa cosa mi ha terribilmente colpita e sto passando delle giornate in cui sto molto male”. E infine: “Bisogna aiutare, l’unione fa la forza, dare sostegno: fatelo in tutti i modi, comprando ciò di cui hanno bisogno, cercando di mandare loro più cose possibili e speriamo che questa situazione terribile possa finire al più presto”.

Elisabetta Valeri

Previous articleLa Russia bandita anche da EA games: la nazionale non parteciperà a “Fifa 2022”
Next articleViale Marconi, prostitute aggredite, rapinate ed ustionate
Avatar
Romana, classe 1987, cresciuta a Primavalle. Laureata in giurisprudenza, giornalista da per passione e voglia di raccontare la città

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here