Home Cronaca Viale Libia, fidanzatini picchiati brutalmente e rapinati: colpevoli due coetanei

Viale Libia, fidanzatini picchiati brutalmente e rapinati: colpevoli due coetanei

0

Roma, 21 feb – Viale Libia, fidanzatini picchiati brutalmente e rapinati: colpevoli due coetanei. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli hanno arrestato un 17enne romano e denunciato un 13enne, non imputabile, gravemente indiziati di una rapina in danno di una giovane coppia di fidanzati.

Viale Libia, fidanzatini picchiati brutalmente e rapinati: colpevoli due coetanei

La sera del 2 febbraio scorso, i Carabinieri sono intervenuti in via Valnerina dove una coppia di fidanzati, minorenni, era appena stata aggredita e rapinata. Le vittime hanno raccontato ai Carabinieri di essere stati avvicinati da due giovani che hanno prima aggredito la ragazza afferrandola per il collo e poi, dopo aver spintonato con forza il fidanzato contro un muro, portando via i loro rispettivi smartphone.

Le immediate ricerche dei Carabinieri, orientate anche dall’applicazione che permette la localizzazione degli smartphone di ultima generazione, hanno permesso di trovare i telefoni e bloccare i due indiziati che si erano già cambiati alcuni capi di abbigliamento e si erano già disfatti di un telefono al fine di eludere il riconoscimento.

Tra i rapinatori un 13enne

Il 17enne è stato arrestato ed è stato accompagnato presso il Centro Prima Accoglienza per i minori di via Virginia Agnelli, mentre il complice è stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, in stato di non imputabilità. Il procedimento versa nella fase delle indagini preliminari.

Ida Cesaretti

Previous articlePiazza Bologna, maxi rissa con 30 persone: volano le sedie, ferito il titolare
Next articleBerlusconi lancia la sua università: tra i docenti anche una sessuologa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here