Home Cronaca Roma, vuole creare un'”opera d’arte” e dà fuoco all’appartamento: panico tra i...

Roma, vuole creare un'”opera d’arte” e dà fuoco all’appartamento: panico tra i condomini

0
dà fuoco appartamento

Roma, 10 feb – Roma, vuole creare un'”opera d’arte” e dà fuoco all’appartamento: panico tra i condomini.  L’uomo è rimasto ustionato alle mani.

Roma, vuole creare un'”opera d’arte” e dà fuoco all’appartamento: panico tra i condomini

Gli equipaggi dei commissariati Torpignattara e Prenestino sono intervenuti intorno alle 10:30 di mercoledì 9 febbraio nell’abitazione da dove era segnalato del fumo uscire dalle finestre. Arrivati sul posto, gli angenti hanno trovato una donna affacciata dal balcone dell’appartamento dove era divampato l’incendio: è stata lei ad indicare loro l’ingresso della palazzina.

La resistenza ai poliziotti

In casa, fumo nero e denso: qui i poliziotti sono hanno trovato un uomo, con il viso nero di fuliggine, che alimentava un incendio al centro di una delle stanze dell’appartamento. Alla vista della polizia non solo non si è allontanato, ma ha fatto muro fra gli agenti ed il rogo per impedire che potessero spegnere le fiamme. I poliziotti sono riusciti comunque a spegnere l’incendio. Hanno fatto uscire sia il proprietario che la donna sul balcone, la collaboratrice domestica del 67enne. Sul posto i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l’abitazione ed i poliziotti del commissariato Sant’Ippolito per svolgere gli accertamenti sull’accaduto.

Intossicati gli agenti

Il proprietario di casa, con ustioni alle mani e le scarpe bruciate,  ha inizialmente rifiutato le cure del 118, ma è poi stato trasportato in codice rosso psichiatrico all’ospedale Sandro Pertini. La collaboratrice  ha riferito agli agenti di lavorare per il 67enne da circa dieci anni, ma si era poi allontanata da casa da quando l’uomo aveva cominciato a dare fuoco a quello che trovava in casa per creare  le sue “opere d’arte”.  I vicini hanno confermato le parole della donna, raccontando di almeno tre incendi appiccati dall’uomo  nella casa dal mese di dicembre. Lievemente intossicati gli agenti intervenuti per primi nell’appartamento, poi medicati all’ospedale Vannini.

Leonardo Nicolini

Previous articleDroga dello stupro, maxi processo a Roma: tra gli imputati anche la sorella di Ornella Muti
Next articleFoibe, flash mob di Fratelli d’Italia e Lega al Municipio XIII: “Chi non ricorda è complice”
Avatar
Avvocato, rugbista, scrivo di cronaca ma non disdegno lo sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here