Home Cronaca Roma, gli ruba le carte di credito e poi lo minaccia: “Se...

Roma, gli ruba le carte di credito e poi lo minaccia: “Se denunci ti accuso di stupro”

0

Roma, 8 feb – Roma, gli ruba le carte di credito e poi lo minaccia: “Se mi denunci ti accuso di stupro”.  Il suo  partner occasionale l’ha denunciata e il giudice del tribunale di Roma l’ha condannata a un anno e 8 mesi con pena sospesa.

Roma, ruba la carta di credito dopo l’incontro a luci rosse: infermiera nei guai

Prima si sono incontrati su una popolare app per cuori solitari, poi al primo appuntamento è scattato il feeling che ha portato ad una storia di passione. Protagonista della vicenda un uomo e una donna all’epoca dei fatti poco più che trentenni, che ora sono finiti i tribunale. La storia – pare – è semplice: dopo una notte di passione insieme l’uomo si è accorto che erano sparite le sue carte di credito e il bancomat. Poi, una serie di messaggi di alert che lo mettono al corrente di vari prelievi e tentativi di acquisti online

“Se mi denunci ti accuso di stupro”

Il sospetto ricade subito sulla donna che sta frequentando, un’infermiera romana. E, purtroppo, il sospetto si rivela fondato sebbene lei al telefono, neghi. Non solo: lo minaccia pure di inguaiarlo se l’avesse denunciata. Come? Rivolgendosi alle forze dell’ordine per accusarlo di averla stuprata. Ma l’uomo – giustamente – non si lascia intimidire e la denuncia ugualmente.

La condanna

E si arriva in tribunale: la documentazione bancaria conferma il prelievo di 500 euro e gli altri tentativi di utilizzare le carte. L’infermiera “furbetta” (manco troppo) conferma di averle rubate, ma nega di averlo minacciato di poter usare un’accusa infamante come lo stupro. Tenta la carta della pietà con gli inquirenti, parlando di una situazione economicamente difficile. Ma non basta, evidentemente: il giudice del tribunale di Roma l’ha condannata a un anno e 8 mesi con pena sospesa.

Luciano Guido

Previous articleScappa dall’ospedale per accendere un falò davanti alla chiesa
Next articleNotte di paura a San Lorenzo: baby rapinatori accoltellano 2 ragazzi
Avatar
Luciano Guido, classe 1982. Appassionato sin da piccolo di fumetti, film e scrittura. Ama lo sport ed è particolarmente affezionato alla zona del litorale sud della Capitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here