Home Cronaca Roma, fa studiare il figlio circondato da teschi: appassionato di esoterismo condannato...

Roma, fa studiare il figlio circondato da teschi: appassionato di esoterismo condannato a 3 anni

0
Roma, fa studiare il figlio circondato da teschi

Roma, 31 gen – Roma, fa studiare il figlio circondato da teschi: appassionato di esoterismo condannato a 3 anni. L’uomo, 57 anni, faceva studiare il ragazzo di otto anni tra scheletri e crani. La mamma si era rivolta ai servizi sociali.

Roma, fa studiare il figlio circondato da teschi

Per anni il figlio, anche quando ne aveva soltanto otto, è stato costretto dal padre a studiare in un ambiente a dir poco sinistro, circondato da libri su pratiche esoteriche, teschi e draghi. E col timore di essere picchiato dal padre se avesse preso un brutto voto.  Per aver costretto il figlio a vivere in questa condizione di paura, il giudice ha condannato il padre, 57 anni, operaio specializzato calabrese trapiantato a Roma, a tre anni di reclusione con l’accusa di maltrattamento in famiglia e minacce aggravate anche nei confronti della compagna e mamma di Luca. Pena più severa di quella chiesta dal pm, che aveva proposto due anni e otto di carcere. L’uomo ha perso anche la patria potestà sul figlio.

Appassionato di esoterismo condannato a 3 anni

A rivoltarsi contro la situazione è stata sua madre, che veniva anche legata al letto e schiaffeggiata dal padre del figlio quando ‘osava’ protestare. Costituitasi parte civile con l’avvocato Giacomo Scicolone, è scappata di casa e ha portato via con sé il figlio, affidandosi per un periodo i servizi sociali.

I maltrattamenti

La casa dove hanno vissuto fino al 2015 si troverebbe in un quartiere residenziale e centrale della Capitale. Il piccolo,  che all’epoca faceva le elementari, era terrorizzato dalla camera dove era costretto a studiare: era circondato da immagini e oggetti demoniaci, riproduzioni di scheletri … insomma, un insieme di oggetti, definiti «inquietanti» dal pm. Inutile dire che il rendimento scolastico del piccolo ne ha risentito, non riuscendo a dormire e sentendosi impossibilitato a invitare a casa i suoi amici. E, ben più grave, era costretto a vedere le violente liti tra i genitori.

Ida Cesaretti

Previous articleDramma sul Cotral: discute con passeggero senza biglietto, si sente male e muore
Next articleTor Bella Monaca, ragazza precipita dal tredicesimo piano e muore: indagini sulla dinamica dell’incidente

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here