Home Cronaca “Ha studiato legge ed è ricca di famiglia: faccia l’avvocato”: la Cassazione...

“Ha studiato legge ed è ricca di famiglia: faccia l’avvocato”: la Cassazione le toglie l’assegno di divorzio

0
Faccia l'avvocato

Roma, 20 gen – “Ha studiato legge ed è ricca di famiglia: faccia l’avvocato”: la Cassazione le toglie l’assegno di mantenimento. Fa discutere un’ordinanza del dicembre scorso la Corte di Cassazione, chiamata a pronunciarsi sul caso di una coppia piemontese.

Cassazione: “Ha studiato legge ed è ricca: faccia l’avvocato” 

La ex moglie a suo dire aveva rinunciato alla carriera legale per dedicarsi all’ex marito e alla famiglia. Ma questo, per i giudici di Torino, non giustifica la percezione dell’assegno di mantenimento: una laurea in giurisprudenza e il fatto che provenisse da una famiglia benestante che le ha lasciato un cospicuo patrimonio avrebbero dovuto «assicurarle, ove messa a frutto, adeguati redditi», garantendole cioè un sostentamento più redditizio (e anche più stabile) di quello dell’ex marito. «La condizione della ex moglie, come confermato anche in appello dalla Corte torinese – scrivono i giudici – è complessivamente più solida del marito e tanto è stato fin dall’inizio della vita matrimoniale in ragione di una più forte consistenza reddituale della famiglia di origine che ha formato il livello reddituale della prima, come poi mantenuto in costanza di matrimonio».

A 54 anni ‘troppo vecchia’ per lavorare? Non per la Corte d’Appello

Il fatto che la donna rappresentasse come a 54 anni le porte del mondo lavorativo siano pressoché sbarrate non ha sortito alcun effetto sulla decisione dei giudici: questa motivazione, infatti, era già stata bocciata dalla Corte di appello. Anche secondo i giudici del secondo grado, infatti, il titolo di studi le avrebbe consentito di «immettersi sul mercato del lavoro restando comunque titolare di redditi che le garantiscono un’ampia autosufficienza economica».

Ilaria Paoletti

Previous articleColosseo, centurioni nei guai: multa da 13mila euro e sequestro delle armature
Next article“Vivevo ai Parioli e avevo 3 Ferrari: ora dormo in macchina”: la storia di Alberto, 82 anni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here