Home Cronaca “Stop alla follia tamponi”: l’appello dei microbiologi clinici

“Stop alla follia tamponi”: l’appello dei microbiologi clinici

0

Roma, 29 dic – “Stop alla follia tamponi”: l’appello dei microbiologi clinici. Fermare ora “questa folle corsa” al tampone Covid, altrimenti “dopo la Befana ci aspettiamo una carenza di reagenti” che potrebbe assumere dimensioni critiche.

“Stop alla follia tamponi”: l’appello dei microbiologi clinici

Lancia il suo avvertimento Pierangelo Clerici, presidente dell’Associazione microbiologi clinici italiani (Amcli), spiegando all’Adnkronos Salute che i segnali di un prossimo allarme ci sono tutti. E sollevando anche il nodo “forza lavoro” che “manca. Le microbiologie sono esauste, non ce la fanno più. Lavorano h24 per fare solo questo senza avere un riscontro scientifico”, denuncia l’esperto, direttore del Dipartimento di medicina di laboratorio e biotecnologie diagnostiche dell’Asst Ovest Milanese. Sul fronte reagenti per tamponi “non siamo ancora in una situazione critica – riferisce Clerici – ma ci configuriamo sicuramente a breve una diminuzione della possibilità di approvvigionamento, perché il target su cui le aziende produttrici lo avevano calcolato per fine 2021-inizio 2022 è stato soppiantato da questa folle corsa ai tamponi che non ha senso”, ripete il numero uno dell’Amcli.

“Se si va avanti così a Befana sarà carenza”

“Se si va avanti con questo ritmo – precisa – ci aspettiamo un problema di carenza reagenti fra una settimana, dopo la Befana”. Non è un problema di attrezzatura, puntualizza Clerici. “Le macchine ci sono – assicura – ma certo non possiamo chiedere di più, perché mancano le persone. Forse quello che non è chiaro alla gente è che io posso anche tamponare 60 milioni di italiani, ma poi ci vuole qualcuno che quei tamponi li processi. Tutti parlano di tamponi – incalza l’esperto – ma si dimenticano che c’è la fase di analisi e che le microbiologie non ce la fanno più”.

Ilaria Paoletti

Previous articleLanuvio, Festival delle Tradizioni e delle Eccellenze : ecco il vincitore del contest “E tu che ricetta consigli?”
Next articleLago Albano, il tesoro sulle sponde: trovate preziose statue romane

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here