Home Cronaca Perdono il cane a Viterbo, dopo 3 anni lo ritrovano in Francia:...

Perdono il cane a Viterbo, dopo 3 anni lo ritrovano in Francia: la storia di Ciuffo

0
Cane ciuffo

Roma, 28 dic – Perdono il cane a Viterbo, dopo 3 anni lo ritrovano in Francia: la storia di Ciuffo. La sorpresa di Natale per una signora che non ha mai perso le speranze di ritrovare il suo cucciolo.

Perdono il cane a Viterbo, dopo 3 anni lo ritrovano in Francia

Ciuffo, il loro cucciolo, è finalmente tornato a casa. Trovato da una coppia di ragazzi sull’Aurelia, non è mai stato portato da un veterinario per verificare il suo chip. Il cucciolo è così finito in Francia, dove è stato con la coppia tre anni. Ma poi Ciuffo è andato nuovamente perduto: stavolta però è stato portato in un canile francese, dove gli operatori hanno letto il microchip, risalendo così al contatto dei proprietari originari. E proprio il giorno di Santo Stefano i legittimi proprietari hanno ritrovato il loro cucciolo, che gli ha fatto le feste come se non fosse successo chissà che.

La rocambolesca storia di Ciuffo

La fantastica notizia è stata data dalla proprietaria di Ciuffo, che non aveva mai rinunciato alla speranza di ritrovarlo, arrivando ad offrire ricompense fino a 5mila euro per riaverlo. “Buonasera a tutti! Ciuffo è tornato a casa. Lui è arrivato in Francia, raccolto sull’Aurelia da una coppia. Dopo tre anni e tre mesi si è smarrito di nuovo. È stato preso e portato in un canile francese, loro hanno letto il microchip e avendo visto il volantino postato da noi, ci hanno contattato subito su Facebook. Volevo ringraziare tutti voi per l’immensa solidarietà ricevuta e Judith Verdi che mi ha supportato con il social. Buon Santo Stefano a tutti, Vi abbraccio”.

Ida Cesaretti

Previous articleSan Pietro, clochard aggredito e rapinato la notte di Natale
Next articleMagliana, con la ‘scusa’ del circolo culturale vendevano alcolici
Avatar
Romana, classe 1987, cresciuta a Primavalle. Laureata in giurisprudenza, giornalista da per passione e voglia di raccontare la città

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here