Home Cronaca Roma, ancora controlli contro i no green pass: fioccano denunce e multe

Roma, ancora controlli contro i no green pass: fioccano denunce e multe

0

Roma, 24 dic – Roma, ancora controlli contro i no green pass: fioccano denunce e multe. Continuano i controlli della Polizia di Stato per il rispetto della normativa anticovid, controllate 7 attività commerciali in centro.

Roma, ancora controlli contro i no green pass: fioccano denunce e multe

Gli agenti del I Distretto Trevi, insieme alla Divisione P.A.S. della Questura, al Reparto Prevenzione Crimine e alla Polizia Locale Roma Capitale, hanno verificato il rispetto delle prescrizioni previste in tema di Green Pass, controllando numerosi esercizi pubblici e i relativi avventori. In particolare, all’interno di una discoteca, erano presenti giovani, privi di mascherine, ben oltre la capienza consentita e venivano, inoltre, riscontrate numerose violazioni di carattere amministrativo, sanzionate per un ammontare di 4.500 euro.

Col green pass di un altro

Il locale, che era già stato oggetto di sequestro preventivo in altre 2 circostanze per violazione delle normative anticovid e per violazione delle prescrizioni imposte dalla Commissione di Vigilanza dei Locali di Pubblico Spettacolo, è stato nuovamente posto sotto sequestro preventivo per quest’ultima violazione. In un’altra attività del centro i poliziotti hanno scovato un ragazzo, denunciato poi per il reato di sostituzione di persona e sanzionato per l’infrazione della normativa anti-Covid, che per entrare aveva esibito il Green Pass intestato ad un’altra persona non presente.

Il locale già chiuso ci ‘ricasca’

Un secondo provvedimento di chiusura è stato disposto dal Questore di Roma, ai sensi dell’articolo 100 del T.U.L.P.S, nei confronti di un locale vicino a piazza Navona. La decisione segue ad un’attenta istruttoria avviata dalla Divisione Amministrativa e Sociale  e a capillari controlli amministrativi effettuati costantemente dagli agenti del I Distretto Trevi Campo Marzio nel centro della capitale.  Il locale è stato oggetto di ripetute ispezioni da parte dei poliziotti, in quanto, proseguendo la somministrazione sino a tardi, favoriva, contrariamente a quanto disposto dalla normativa finalizzata al contenimento della diffusione del covid 19, il concentramento di persone. Il locale era già stato sanzionato per violazione della normativa anti-covid e chiuso temporaneamente per 2 giorni.

Livia Ievoli

Previous articleFollia a Magliana, spinge a terra un pensionato e gli ruba la macchina
Next articleIn manette il piromane di Colleferro: incastrato dai video
Avatar
Nata a Napoli ma col cuore a Roma. Costume, libri, musica sono le mie passioni - ma mi affascinano anche i casi di cronaca.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here