Home Cronaca Viale delle Province, furto della borsa al bar: due peruviani in manette

Viale delle Province, furto della borsa al bar: due peruviani in manette

0
Scippo viale delle province

Roma, 23 dic – Viale delle Province, furto della borsa al bar: due peruviani in manette. I primi ad essere tratti in arresto, grazie agli investigatori del commissariato Porta Pia, sono stati 2 cittadini peruviani.

Viale delle Province, furto della borsa al bar: due peruviani in manette

Allertati dal proprietario di un lounge bar di Viale delle Province in merito al furto della borsa subito da una ragazza, che consumava la colazione seduta al tavolino esterno del locale, i poliziotti in borghese hanno visionato le riprese delle telecamere di videosorveglianza ed hanno notato 2 uomini che, avvicinatisi alla vittima prescelta, servendosi di un indumento tenuto in mano per coprirsi durante la commissione del reato, hanno preso la borsa e si sono allontanati.

Rintracciati in pizzeria

A quel punto gli agenti si sono messi sulle tracce degli indagati individuandone uno, poco dopo, all’interno di una pizzeria. A quel punto l’hanno seguito con discrezione, e sono entrati in azione quando questi si è ricongiunto con l’amico, bloccandoli ed arrestandoli entrambi. S.H.M.J. e D.C.A.C., entrambi peruviani rispettivamente di 46 e 71 anni, sono stati trovati con la borsa nascosta all’interno dello zaino che avevano sulle spalle, mentre le chiavi ed il portafogli della giovane sono stati ritrovati a terra.

Uno dei due ha 71 anni

Dopo la convalida dell’arresto, a carico del 46enne sono stati emessi l’obbligo di firma presso i carabinieri di Ariccia e l’obbligo di dimora nello stesso comune; a carico del 71enne, invece, il divieto di dimora nel comune di Roma.

Leonardo Nicolini

Previous articleRoma, dà fuoco alle panchine nel parco: intervento di emergenza dei Vigili del Fuoco
Next articleVaccino, l’allarme di Omceo: “Medici di famiglia in difficoltà, disponibili solo dosi di Moderna”
Avatar
Avvocato, rugbista, scrivo di cronaca ma non disdegno lo sport.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here