Home Cronaca Fine della baldoria nel bar dei pregiudicati: arrivano i sigilli

Fine della baldoria nel bar dei pregiudicati: arrivano i sigilli

0

Roma, 28 Nov – Fine della baldoria nel bar dei pregiudicati: arrivano i sigilli. È stato considerato un ritrovo abituale di soggetti gravati da plurimi precedenti penali, ma non solo: nei pressi del locale, alcuni clienti sono stati trovati in possesso di dosi di droga, un altro frequentatore è stato arrestato per la violazione delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale cui era sottoposto e, in più occasioni, era stato consentito l’utilizzo fuori dall’orario consentito degli apparecchi di intrattenimento per il gioco d’azzardo.

Fine della baldoria nel bar dei pregiudicati: arrivano i sigilli

Sono tutte le motivazioni addotte dai Carabinieri della Stazione Roma Ponte Galeria per richiedere, e ottenere, un provvedimento di sospensione della licenza per la durata di 10 giorni ai sensi dell’ex art. 100 del Tulps, emesso dalla Questura, che è stato notificato ieri al titolare del bar, un 54enne italiano. I militari, nel corso di vari interventi eseguiti presso l’attività, hanno accertato che la clientela che lo frequentava rappresentava un potenziale pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica.

La sala scommesse illegale

A Vitinia, invece, i Carabinieri del locale Comando Stazione, unitamente al personale dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli – Sezione Antifrode, hanno denunciato a piede libero il titolare di un’agenzia di scommesse “abusiva” del posto.’ Luomo deve rispondere di sostituzione di persona, esercizio abusivo di attività di scommesse e mancata esposizione dei giochi proibiti. Durante le verifiche, è emerso che il gestore aveva attivato un account di conto gioco utilizzando le generalità di un’altra persona, svolgendo senza autorizzazione l’attività di intermediazione per le scommesse sportive.Nel locale, inoltre, non era stata esposta la tabella dei giochi proibiti e altri avvisi obbligatori.

Luciano Guido

 

I Carabinieri hanno elevato sanzioni amministrative per un ammontare di 70.000 euro.

Previous articleFiumicino, turista tedesco trovato assiderato: “Sono stato aggredito”
Next articleDomani a Roma Simona Baldassare presenta il libro “Il mondo di sotto. Donne sfruttate e bambini venduti”
Avatar
Luciano Guido, classe 1982. Appassionato sin da piccolo di fumetti, film e scrittura. Ama lo sport ed è particolarmente affezionato alla zona del litorale sud della Capitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here