Home Sport Olympique Marsiglia-Lazio, la coreografia dei tifosi francesi contro i laziali

Olympique Marsiglia-Lazio, la coreografia dei tifosi francesi contro i laziali

0

Roma, 5 nov – Olympique Marsiglia-Lazio, la coreografia dei tifosi francesi contro i laziali.

Olympique Marsiglia-Lazio, la coreografia dei tifosi francesi contro i laziali

La partita Olympique Marsiglia-Lazio è stata anticipata da molte polemiche che col calcio niente avevamo a che fare. La Francia ha infatti vietato la trasferta ai tifosi della Lazio per la partita con il Marsiglia ai tifosi della Lazio. I tifosi della squadra laziale verranno fermati, se riconosciuti, ai valichi autostradali, porti e aeroporti francesi. Una scelta che il Ministero degli Interni transalpino motiva indicando “il comportamento violento di alcuni tifosi della Lazio in modo ricorrente intorno agli stadi e nei centri cittadini dei luoghi di ritrovo nonché la ripetuta interpretazione di canti e saluti fascisti”. La partita di Europa League e’ prevista per giovedì. A questa posizione la società Lazio ha risposto con un comunicato. “La decisione del Ministero dell’Interno francese di vietare in via precauzionale la trasferta nella città di Marsiglia ai tifosi della Lazio -si legge nella nota pubblicata sul sito della squadra biancoceleste- non sorprende ed è in linea con quanto già deciso dalle Autorità italiane nella partita d’andata”.

Meloni: “Il Governo si attivi immediatamente”

“Fratelli d’Italia chiede al Governo di attivarsi immediatamente per impedire l’immotivata discriminazione creata dal provvedimento del Ministero dell’Interno francese che vieta l’ingresso in Francia a tutti i tifosi della Lazio o a chiunque si presenti come tale il 3 e 4 novembre. Ci troviamo di fronte a un pericoloso precedente: in occasione di una partita di calcio, in questo caso Marsiglia-Lazio, il governo di Parigi non si limita a vietare l’accesso allo stadio o alla città che ospita la partita ma arriva addirittura a negare l’accesso su suolo francese “dai posti di frontiera stradali, ferroviari, portuali e aeroportuali” non solo a chi vorrebbe andare allo stadio ma a chiunque si dichiari sostenitore di una squadra. Ci aspettiamo dal presidente del Consiglio Draghi e dal governo italiano una presa di posizione netta su un provvedimento che va contro tutte le leggi internazionali sulla libera circolazione delle persone”. Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Tra Marsiglia e Lazio, sportivamente, resta tutto invariato. Al Velodrome finisce ancora in pareggio, un 2-2 sicuramente più spettacolare dello 0-0 dell’andata ma che lascia l’amaro in bocca ai biancocelesti che dopo aver rimontato con Felipe Anderson e Immobile lo svantaggio del primo tempo di Milik, si fanno recuperare nel finale con il gol di Payet perdendo l’occasione di allungare sui transalpini e anche sul Galatasaray primo e bloccato sul pareggio con la Lokomotiv Mosca. Sugli spalti però è apparsa una coreografia chiaramente indirizzata a quelli che – secondo i Francesi – sarebbero i tifosi della Lazio: tutti razzisti e fascisti. E, oltretutto, i tifosi biancocelesti non hanno neanche potuto partecipare. Quale era il senso di questa coreografia, dunque?

Luciano Guido

 

Previous articleEnnio può tornare a casa: sfrattata la rom che aveva occupato l’appartamento dell’anziano
Next articleParrucca e occhiali da sole tentano il colpo in banca. Ma finiscono in manette
Avatar
Luciano Guido, classe 1982. Appassionato sin da piccolo di fumetti, film e scrittura. Ama lo sport ed è particolarmente affezionato alla zona del litorale sud della Capitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here