Home Cronaca (Video) Trieste, polizia sgombera i portuali. Puzzer in lacrime: “E’ un giorno...

(Video) Trieste, polizia sgombera i portuali. Puzzer in lacrime: “E’ un giorno triste”

0
trieste sgombero

ROma, 18 ott  – Trieste, polizia sgombera i portuali. Puzzer in lacrime: “E’ un giorno triste”. Gli agenti in tenuta antisommossa usano gli idranti.

Trieste, polizia sgombera i portuali. Puzzer in lacrime: “E’ un giorno triste”

“Sono in lacrime. Sono triste per queste persone. Stiamo pregando. Siamo tutti qui tranquilli”. Così Stefano Puzzer, inginocchiato, insieme ad altri portuali, mentre tiene per mano i colleghi. Vicino al coordinatore Clpt un gruppo di no green pass sta seduto e canta, accompagnato da una chitarra. La polizia intanto avanza.

La polizia usa gli idranti

E’ in corso lo sgombero dei manifestanti che stazionano davanti al Varco 4 del porto di Trieste. La polizia, in tenuta antisommossa, e’ giunta stamattina al presidio dove si trovano diverse centinaia di persone. “No green pass” e “Pace, amore e liberta’” tra gli slogan urlati dai manifestanti. “Dovete liberare il porto per favore, voglio evitare che vi facciate male”. Lo ha spiegato un dirigente della Polizia a Trieste rivolgendosi ad alcuni occupanti dello scalo. Sono alcune migliaia le persone presenti al porto di Trieste, dove venerdì mattina il Coordinamento lavoratori portuali ha avviato una protesta contro l’obbligo del green pass per l’accesso al lavoro, poi presa in mano dai gruppi che si oppongono al certificato verde. La polizia sta tentando di avanzare. “Non siamo violenti, toglietevi gli scudi”, “Arretrate” “Pace, amore e liberta’” urlano i manifestanti ai poliziotti schierati in tenuta antisommossa al varco 4 del porto di Trieste. La Polizia è arrivata al porto di Trieste e sta procedendo a sgomberare l’area, con l’uso degli idranti. “Signori siete invitati a lasciare l’area portuale”, è l’invito rivolto ai manifestanti. Un gruppo di portuali è seduto, alcune centinaia di no green pass stanno alle spalle. “Libertà, libertà” gridano. “Vergogna, vergogna” aggiungono.

Ilaria Paoletti

Previous articleCi si tuffa ancora nella Fontana di Trevi: DASPO per un italiano
Next articleHashish e fucile a pompa, cerca di fuggire all’alt: arrestato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here