Home Politica (Video) Salvini: “Su fascismo qualcuno alimenta lo scontro. Rischiamo grossi danni”

(Video) Salvini: “Su fascismo qualcuno alimenta lo scontro. Rischiamo grossi danni”

0
salvini michetti video

Roma, 13 ott – Il segretario della Lega Matteo Salvini durante l’incontro del centrodestra al Tempio di Adriano a Roma con il candidato sindaco Michetti parla delle prossime manifestazioni contro il fascismo indette dalla Cgil dopo l’assalto alla sede romana e delle possibili censure per i movimenti neofascisti in Italia in conseguenza di questo.

Salvini: “Su fascismo qualcuno alimenta lo scontro. Rischiamo grossi danni”

“Quello che mi preoccupa non è la divisione fascisti-comunisti. Qualcuno alimenta questo scontro e rischia di portare danni inenarrabili. La vera divisione nel Paese è tra chi ha e chi non ha” così il segretario della Lega Matteo Salvini durante l’incontro del centrodestra al Tempio di Adriano a Roma con il candidato sindaco Michetti. “Con chi ne posso parlare? Ne parlo col presidente del Consiglio. Perché andando avanti così, di settimana in settimana,  non facciamo un servizio al Paese”.

“Cesura non è tra fascisti e antifascisti, ma tra chi ha e chi non ha”

“Io sono sereno e determinato, il tempo è galantuomo. Se hai ragione il tempo te la dà, la ragione. Però la cesura sociale mi preoccupa: qualcuno alimenta questo scontro che rischia di portare danni inenarrabili. Qualcuno ignora o finge di ignorare che la cesura non è tra fascisti e antifascisti ma tra chi ha e chi non ha: e quelli che non hanno sono sempre di più“.

Luciano Guido

Previous articleEmergenza rifiuti, Michetti: “A Roma serve task force. Poi, la stoccata a Zingaretti: “Ha grosse responsabilità”
Next articleInsegna all’aperto per gli studenti no green pass: la lezione del prof di Napoli
Avatar
Luciano Guido, classe 1982. Appassionato sin da piccolo di fumetti, film e scrittura. Ama lo sport ed è particolarmente affezionato alla zona del litorale sud della Capitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here