Home Cronaca Gli negano l’elemosina e lui impugna il coltello: panico a Termini

Gli negano l’elemosina e lui impugna il coltello: panico a Termini

0
Roma, 13 Ott – Un romano di 37 anni senza fissa dimora, disoccupato e con precedenti è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Roma alla stazione Termini  con l’accusa di tentata estorsione aggravata.

Gli negano l’elemosina e impugna il coltello 

Quello di ieri non è stato un pomeriggio tranquillo per il vagone della metropolitana della linea “B”. Un giovane clochard ha infatti seminato il panico impugnando un coltello a serramanico per poi agitandolo minacciosamente contro i viaggiatori presenti. La rabbia del 37enne è scoppiata poiché nel chiedere elemosina nessun passeggero ha mostrato interesse.

Panico a Termini: la fuga dei passeggeri 

Fortunatamente l’ incubo per i passeggeri del vagone della linea “B” è terminato dopo qualche minuto: alla fermata Termini, una volta aperto il vagone, i viaggiatori sono fuggiti all’impazzata destando in questo modo l’attenzione dei presenti sulla banchina e delle guardie giurate. Non c’è stato nessun ferito, ma solo tanto spavento per la reazione inaspettata del clochard.

Il clochard finisce in manette 

Subito sono stati allertati i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini che hanno raggiunto la banchina e disarmato il senza tetto. Successivamente è stato accompagnato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo. Gli negano l’elemosina ma ottiene un posto dove trascorrere la notte: il carcere.
Previous articleScaricabarile di Lamorgese: “Su Forza Nuova interverrà la magistratura”
Next article(Video) L’Ugl scende in piazza, Capone: “Condanniamo tutte le violenze”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here