Home Cronaca Casilino nel degrado, deposito di droga e discarica di rifiuti

Casilino nel degrado, deposito di droga e discarica di rifiuti

0
Polizia

Roma 1 ot – Droga e rifiuti al Casilino, sequestrate una base di spaccio e una discarica abusiva all’interno del quartiere. A scoprire le attività illegali sono stati gli agenti della Polizia che ieri, durante un controllo si sono imbattuti nell’appartamento incriminato.

Controlli a tappeto nel Casilino

Il quartiere del Casilino è stato passato al setaccio dagli agenti di Polizia di Stato che, collaborando con la Polizia Locale di Roma Capitale, hanno sequestrato un appartamento usato come base di spaccio; sanzionato amministrativamente un bar. Inoltre sono stati adottati 2 provvedimenti di 20 e 10  giorni di sospensione ex art 100 T.U.L.PS. per un esercizio di vicinato ed un bar.

Una discarica a cielo aperto a Torre Angela

A seguito di ulteriori controlli è stata scoperta una discarica abusiva di pneumatici: nello specifico nella zona di Torre Angela è stato scoperto un terreno usato come una vera e propria discarica a cielo aperto: da una prima verifica effettuata sul posto, sono stati censiti circa 350 vecchi pneumatici abbandonati, 3 autovetture ed altri rifiuti di vario genere. Sull’area sono tuttora in corso accertamenti..

Alle indagini hanno partecipato inoltre l’equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, del Reparto Prevenzione e Crimine Lazio, della Divisione Polizia Amministrativa della Questura e di alcune pattuglie della Polizia Locale Roma Capitale, 2 delle quali specializzate in tutela ambientale.

La polizia mette a soqquadro tutto il quartiere

A scoprire le attività illegali sono stati gli agenti della polizia del VI Distretto Casilino, diretto da Isea Ambroselli, che, durante un controllo straordinario con i cani antidroga, si sono imbattuti in un appartamento usato dai pusher come deposito di droga e come base di smistamento per distribuire la merce alle varie piazze di spaccio del quartiere.
Nell’abitazione dei pusher, che è stata sigillata e posta sotto sequestro, sono stati trovati più di 200 grammi di cocaina, 100 grammi di hashish, 2.850 euro in contanti, nonché il necessario per la pesatura e la preparazione delle singole dosi.

Casilino: area sempre più a rischio

Il controllo del territorio è stato effettuato soprattutto in quelle aree/attività che, nella maggior parte dei casi, sono a più alto rischio rapine. Dunque sono state pattugliate fermate metro, supermercati, farmacie ed uffici postali. A seguito di queste numerose ricerche 2 persone sono state denunciate in stato di libertà e si è proceduto al sequestro di un veicolo. Risultano 90  le persone che sono state controllate, 33 delle quali presentano già gravi precedenti penali.
Previous article(Video) Raggi “buongustaia”: l’endorsement del sex symbol Can Yaman
Next articlePrende forma la Lazio di Sarri: 2-0 contro la Lokomotiv Mosca

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here