Home Cronaca (Video) Roma Lido, sit in dei pendolari davanti alla Regione Lazio: “Metromare?...

(Video) Roma Lido, sit in dei pendolari davanti alla Regione Lazio: “Metromare? Una bufala. Zingaretti ha già la gestione”

0

Roma, 30 sett – Non si ferma la contestazione dei pendolari della Roma Lido nei confronti della Regione Lazio, presieduta da Nicola Zingaretti. Oggi un presidio ha popolato il piazzale antistante il palazzo della Regione per chiedere soluzioni pratiche, tempi più brevi e per manifestare la propria insofferenza nei confronti della gestione catastrofica del “trenino” da Roma a Ostia, ulteriormente peggiorata dalla soppressione di tre fermate e la riduzione dei treni. “Siamo in una situazione emergenziale” dichiara il portavoce dei pendolari Maurizio Messina “la Regione ha lasciato degradare la ferrovia, la nostra e anche le altre concesse, fino allo stato comatoso in cui si trovano oggi”.

Roma Lido, Messina (portavoce pendolari): “Regione Lazio ha lasciato degradare ferrovia”

RomaLife intervista il portavoce dei pendolari della Roma Lido, Maurizio Messina: “Siamo qui oggi e non è la prima volta, l’ultima il primo luglio, per protestare contro la Regione Lazio, proprietaria della linea. Nel corso di questi anni ha lasciato degradare la ferrovia, la nostra e anche le altre concesse, fino allo stato comatoso in cui si trovano oggi, dove su 15 treni  ne girano 4 perché gli altri sono o rotti, oppure devono andare in manutenzione, cosa che non è mai stata fatta prima”.

“Cantieri fermi e treni in manutenzione, situazione emergenziale”

Questa è una mancanza di responsabilità della Regione Lazio che è proprietaria della linea da lunghi anni e che non si è mai curata di comprare treni nuovi, di fare manutenzione su quelli esistenti. Queste due cose nel tempo hanno portato a un inesorabile declino della Roma Lido, senza contare i cantieri fermi Acilia Sud e di Tor Di Valle, fermi da 4 anni, anche per colpa di Atac, che non pagava le fatture, ma anche della Regione che se ne è disinteressata. Siamo in una situazione emergenziale che durerà almeno un anno”.

“Metromare? Una bufala”

“La Metromare? E’ una bufala. La Regione ha già la gestione di questa linea, l’ha concessa ad Atac per il servizio, senza mai effettuare un controllo su come Atac stava gestendo la linea. E’ già un anno che rimandano di sei mesi in sei messi il passaggio di consegne. Noi giudichiamo i fatti, non le teorie, siamo molto concreti. Se Astral e Cotral saranno meglio di Atac, saremo felici. Diversamente, li metteremo nel mirino anche a loro. Non facciamo sconti a nessuno”.

De Vito (Gruppo Misto): “Politica dia giuste risposte, trasporti tema caldo”

Presente al sit in dei pendolari della Roma Lido anche Francesca De Vito, consigliera alla Regione Lazio per il Gruppo Misto. “Credo che sia dovere della politica essere presente a questa manifestazione” dichiara il consigliere “la problematica dei trasporti è decisamente sentita e credo che sia un dovere stare ad ascoltare le esigenze dei cittadini in modo che, da politici, si possa dare poi le giuste e doverose risposte”. “Mi auguro che il passaggio di consegne tra Atac e Regione Lazio sulla Roma Lido sia un miglioramento, ma temo di no. Gli investimenti dell’amministrazione comunale si sono visti nel corso di questi anni, nel numero di vetture acquistate e non solo, da parte della Regione Lazio noi abbiamo un piano di investimenti fermo al 2009. C’è proprio una diversa visione e concezione di quello che è il trasporto pubblico. Ce lo auguriamo anche in virtù del passaggio interno delle competenze, comunque sia cercherò di monitorare affinché i cittadini smettano di chiedere e ottengano le giuste risposte che meritano”.

Ilaria Paoletti

Leggi anche: Disagi Roma-Lido, il rimpallo di responsabilità tra Raggi e Zingaretti

Previous articleLazio-Lokomotiv Mosca, le formazioni in campo questa sera
Next articleScuola, arriva l’esonero dal Green pass per genitori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here