Home Sport Torino-Lazio 1-1: Immobile salva la partita all’ultimo minuto

Torino-Lazio 1-1: Immobile salva la partita all’ultimo minuto

0
Torino-Lazio
(via Twitter)

Roma, 24 set – Immobile con un rigore negli ultimi minuti della partita salva una Lazio che a Torino ancora fatica a trovare gioco. Il Torino di Juric, che ormai sembra aver trovato una quadratura, ha sfiorato la terza vittoria consecutiva, ma cestinata per un errore del difensore Djidji sul subentrato Muriqi al 92′. Al posto di Sarri, squalificato e presente in tribuna, a guidare la squadra è stato il suo vice Martusciello. Il pareggio è sicuramente un bicchiere mezzo pieno per i biancocelesti, che evitano la terza sconfitta consecutiva in trasferta, ma ormai non vincono da quattro partite ufficiale. Il gioco stenta ancora a decollare, nonostante i proclami fatti a inizio anno, Sarri non è ancora riuscito ad imprimere i meccanismi alla squadra e domenica c’è il derby con la Roma, una partita che nelle parti della capitale può valere un intera stagione. Sarri ha schierato Immobile al centro dell’attacco con Felipe Anderson e il giovane Raul Moro sugli esterni. Ancora panchina per Milinkovic-Savic, escluso dall’inizio per la seconda volta in tre partite. Il mister toscano aveva chiesto ai suoi maggiore coraggio e pressing contro un avversario ostico come il Torino, ma nel primo tempo i biancocelesti sono riusciti a calciare soltanto due volte verso la porta avversaria.

Torino-Lazio: i biancocelesti non sanno più vincere

Al 10′ di gioco Immobile tenta il gran gol dalla lunga distanza, ma non riesce a trovare lo specchio della porta. Il Torino ha giocato un primo tempo di scelta tattica, ma nel corso della prima frazione della partita è cresciuto fino ad avere il pallino del gioco, dimostrando di essere una squadra in salute. Sanabria ha due occasioni da gol, ma la più grande è quella collezionata  42′ di gioco con un bel colpo di testa, deviato da un reattivo Reina sulla parte alta della traversa. I pericoli principali per la Lazio arrivano quasi sempre dalla fascia sinistra, dove Marusic non riesce a contenere gli sprint offensivi di Ola Aina.

Reazione d’orgoglio della Lazio nei minuti finali

Maurizio Sarri, nella ripresa, inserisce Milinkovic-Savic e Pedro al posto di uno spento Luis Alberto e Moro. Felipe Anderson trova un cross su cui Pedro si avventa con vemenza e per poco non pareggia i conti. Con le forza fresche in campo la Lazio riesce ad essere maggiormente in partita, ma col passare dei minuti sono di nuovo i granata di Torino a fare la partita e più volte la Lazio mostra dei veri e propri black out tattici. Al 68′ Ansaldi sfiora il gol per il Torino con un diagonale potente deviato da Lazzari in calcio d’angolo.  E’ Pjaca a trovare la via del gol per il Torino dopo tre minuti dal suo ingresso in campo. al 76′ minuto con un gran colpo di testa il croato fa 1-0 per la squadra di casa. La  Lazio appare stanca e più volte rischia di subire il raddoppio, ma un grande Reina si impone e dice no a Pjaca quando siamo all’80’. Immobile, apparso molto in ombra in questa partita, all’88’ centra la traversa da calcio da corner, strozzando in gola l’urlo dei tifosi biancocelesti. Quando ormai sembra finita al 92′, un ingenuità di Djidji su Muriqi regala un calcio di rigore alla squadra di Sarri: dagli undici metri si presenta il solito Ciro Immobile che spiazza Milinkovic-Savic tirando in basso a sinistra. I biancocelesti evitano la sconfitta, ma sicuramente avranno molto da lavorare a Formello.

Previous articleTrovati i piromani della Garbatella: ecco chi sono
Next articleRoma-Udinese 1-0, vittoria sofferta per i giallorossi
Avatar
Luciano Guido, classe 1982. Appassionato sin da piccolo di fumetti, film e scrittura. Ama lo sport ed è particolarmente affezionato alla zona del litorale sud della Capitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here