Home Politica (Video) Freccero: “Green pass è uno strumento di discriminazione”

(Video) Freccero: “Green pass è uno strumento di discriminazione”

0

Roma, 23 sett – Carlo Freccero ha già dichiarato in una lettera aperta alla Stampa che avrebbe aderito alla raccolta di firme per l’abolizione del Green Pass. Ieri, l’ex direttore di Rai2 era ospite nella puntata a Stasera Italia, talk show di Rete4 condotto da Barbara Palombelli, per parlarne ancora.

Freccero: “Green pass non è un complotto, ma un progetto”

“Ci sono – spiega Freccero – due mondi in Italia che si contrappongono naturalmente, il mondo dei ragionevoli e giuristi, quello per cui l’emergenza sanitaria è più importante della morte, della malattia, e poi il popolo della Rete, secondo cui dietro l’emergenza c’è dell’altro. Non è un complotto, è un progetto, che mi spaventa”.

“Siamo in una società del controllo”

“Siamo già in una società del controllo, ci sono mille domande per il contratto di qualsiasi cosa, poi ci sono le carte di credito…” dice Freccero “Chi teme per il futuro ritiene che il green pass sia l’inizio di una tessera digitale che in qualche modo potrebbe essere instaurata fra poco, il digitale è invasivo, ha portato progressi, ma anche preoccupazioni ed angosce”.

“Un nuovo futuro distopico”

“È un inizio particolarmente angosciante di questo nuovo futuro distopico. È un incubo questo futuro, non è un sogno, è quello che non vorremmo fare. E non si fa altro – conclude Freccero – che mettere in scena questo dilemma che racconto”.

“Se siete vaccinati perché temete tanto i non vaccinati?”

E sul referendum, Freccero dice: “Il green pass è uno strumento di discriminazione. Quello del governo mondiale è un problema molto forte. Mi diranno ‘c’è la malattia’, ma se siete vaccinati perché temete tanto i non vaccinati? È un qualcosa che non capisco. Il green pass si potrebbe benissimo eliminare facendo controlli a campione con i tamponi, con i salivari …”.

Luciano Guido

Previous articleVirologi in tv solo se autorizzati: la rivolta dei camici bianchi
Next articleIl dramma dell’ex top model Linda Evangelista: “Sono sfigurata, vi spiego perché”
Avatar
Luciano Guido, classe 1982. Appassionato sin da piccolo di fumetti, film e scrittura. Ama lo sport ed è particolarmente affezionato alla zona del litorale sud della Capitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here