Home Dal Mondo Il dramma dell’ex top model Linda Evangelista: “Sono sfigurata, vi spiego perché”

Il dramma dell’ex top model Linda Evangelista: “Sono sfigurata, vi spiego perché”

0
Linda Evangelista

Roma, 23 sett  – L’ex supermodella Linda Evangelista è ormai da molto tempo sparita dia radar e ha pubblicato su Instagram un posto in cui spiega questa scelta, definendosi “sfigurata”: “Non riesco più ad uscire di casa”.

Linda Evangelista, la canadese dal cuore italiano

Linda Evangelista, 56 anni, è una supermodella canadese di origine italiana (figlia di immigrati italiani originari di Pignataro Interamna, in provincia di Frosinone), che negli anni novanta ha fatto sognare le donne e innamorare gli uomini. Nonostante si sia ritirata dalla passerella, la sua improvvisa scomparsa dai media non è rimasta indifferente.

“Sono sfigurata”

Linda Evangelista ha così spiegato il perché della sua sparizione in un post su Instagram: “Ai miei follower che si sono chiesti perché non ho più lavorato, mentre le carriere delle mie colleghe sono state in ascesa, la ragione è che sono stata brutalmente sfigurata dalla procedura Coolsculpting di Zeltiq, che ha fatto l’opposto di quello che ha promesso”, ha scritto. Il trattamento l’avrebbe resa deforme in modo permanente, col risultto di averla “emotivamente atterrita e reso una reclusa”.

Una vita “da reclusa”

Il trattamento intrapreso da Linda Evangelista doveva ridurre il grasso, invece, stando a quanto racconta la top, “Ha aumentato le cellule di grasso. E mi ha lasciato permanentemente deformata anche dopo aver subito due dolorosi e inutili interventi chirurgici correttivi. Sono stata resa, come i media hanno sottolineato, irriconoscibile”. Dopo qualche articolo cattivo della stampa inglese  e americana che ha commentato il suo aspetto fisico, non è incredibile pensare che la scelta della top model sia dettata dalla vergogna per il suo aspetto. Finalmente ha spiegato perché non vediamo più il suo volto.

Elisabetta Valeri

Previous article(Video) Freccero: “Green pass è uno strumento di discriminazione”
Next articleBertolaso boccia la Raggi: “L’unica cosa che mi auspico è che se ne vada a casa”
Avatar
Romana, classe 1987, cresciuta a Primavalle. Laureata in giurisprudenza, giornalista da per passione e voglia di raccontare la città

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here