Home Cronaca Roma, niente “controllore” del Green pass: bimbi lasciati fuori da scuola

Roma, niente “controllore” del Green pass: bimbi lasciati fuori da scuola

0
Bimbi scuola green pass
SCUOLA CARLO DEL PRETE APERTURA ANNO SCOLASTICO MOBILITAZIONE NAZIONALE DEL COORDINAMENTO PRIORITA' ALLA SCUOLA RIDATECI LA NOSTRA SCUOLA ALUNNA ZAINO

Roma, 20 sett – Sarebbe dovuto succedere prima o poi, ed è successo a Roma: cosa accade se a scuola manca chi è addetto a controllare il Green pass?

Roma, non c’è chi controlla il Green pass

Lo hanno scoperto a loro spese i bimbi della scuola dell’Infanzia Giardino Magico, a Roma, nel III Municipio in via Rina de Liguoro: i piccoli sono rimasti fuori dall’istituto, con le loro mamme, impossibilitati ad entrare perché non c’è l’addetto che dovrebbe controllare i Green Pass alle maestre. Risultato: bambini fuori scuola per oltre un’ora e i genitori, molti dei quali si dovevano recare a lavoro, pieni di rabbia.

I bimbi rimangono fuori

Secondo quanto riporta il Corriere della città, il tutto è avvenuto questa mattina. Una mamma di uno dei bambini, insieme a molti altri genitori, si è ritrovata un cancello chiuso davanti quando ha tentato di portare il figlio a scuola. Come lei, anche le maestre dei piccoli, che dovevano iniziare a lavorare. “Questa mattina la scuola ha lasciato fuori insegnanti e alunni perché non è arrivato l’addetto della Multiservizi, quel collaboratore scolastico che insomma dovrebbe controllare i Green Pass delle maestre”, dice la madre. I piccoli “studenti” (un’età dai 3 ai 5 anni) sarebbero rimasti fuori da scuola dalle 8.05 e solo dopo oltre un’ora di attesa hanno potutto proseguire la giornata.

Arrivano i Carabinieri

Dopo l’arrivo dei Carabinieri, infatti, è immediatamente arrivata l'”addetto” al controllo dei certificati verdi. Un disguido che potrebbe avvenire ogni giorno, in qualsiasi istituto della città, e che potrebbe privare o rallentare il diritto allo studio dei più piccoli oltre a creare un grande disagio alle loro famiglie, già provate economicamente (e non solo) dal Covid. Un evento ampiamente prevedibile, che, però, dai “piani alti” non ha previsto nessuno per porvi rimedio.

Elisabetta Valeri

Previous articleGreen pass, annuncio “trionfale” di Figliuolo: “Incremento prenotazioni vaccino tra il 20 e il 40%”
Next articleRoma, cinema in crisi: perso il 60% degli spettatori: “Col Covid gente si è abituata ai film in casa”
Avatar
Romana, classe 1987, cresciuta a Primavalle. Laureata in giurisprudenza, giornalista da per passione e voglia di raccontare la città

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here