Home Cronaca Ancora disagio a Termini: guineano viene perquisito e tenta fuga aggredendo agenti...

Ancora disagio a Termini: guineano viene perquisito e tenta fuga aggredendo agenti a calci

0
Termini, guineano arrestato

Roma, 12 sett  – Massima attenzione della Questura di Roma nell’area della Stazione Termini: non solo operazioni “Alto impatto” , ma anche un controllo del territorio potenziato. Arrestato un guineano che ha resistito al fermo con violenza.

Termini, l’arresto del guineano

È proprio durante uno dei tanti controlli svolti dagli uomini del commissariato Viminale, diretto da Mauro Baroni, che è stato arrestato K.M., 27 anni, originario della Repubblica di Guinea.

Calci e pugni ai poliziotti

La pattuglia, nel pomeriggio di ieri, ha proceduto al controllo del 27enne mentre era seduto su uno scooter parcheggiato in via Giolitti. Il ragazzo si è subito dimostrato insofferente al controllo di polizia e, dopo essersi auto lesionato, si è gettato improvvisamente contro uno dei poliziotti riuscendo così a scappare. La fuga è durata solo pochi metri e, seppur con molta difficoltà in quanto K.M. ha tentato di liberarsi colpendo con calci e pugni i poliziotti, questo è stato definitamente fermato e messo in sicurezza.

Numerosi precedenti

Condotto negli Uffici di via Farini K.M. , tra l’altro già gravato da numerosi precedenti di polizia, è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e posto a disposizione della Magistratura.  Al termine della giornata uno dei poliziotti che ha operato l’arresto è dovuto ricorrere alle cure mediche e ne avrà almeno per 5 giorni.

Elisabetta Valeri

Previous articleAcilia, occupano cabina elettrica in riserva naturale: denunciati 4 romeni
Next articleVoragine nelle palazzine Ater di Tor de Schiavi: cittadini esasperati. Colosimo e Rocca (FdI): “Roba da terzo mondo”
Avatar
Romana, classe 1987, cresciuta a Primavalle. Laureata in giurisprudenza, giornalista da per passione e voglia di raccontare la città

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here