Home Politica Cirinnà, che gaffe! Smascherata dalla Leonardi: “Usa profili falsi per insultare”

Cirinnà, che gaffe! Smascherata dalla Leonardi: “Usa profili falsi per insultare”

0
Monica cirinnà

Roma, 9 sett – Anna Rita Leonardi di Italia viva ha inchiodato la senatrice del Pd Monica Cirinnà che userebbe Facebook per litigare con i suoi avversari politici utilizzando profili fake.

Cirinnà, l’accusa della Leonardi

“La Cirinnà insulta me e Alessio De Giorgi ma dopo qualche secondo il commento sparisce e viene ripubblicato, uguale, con il profilo (fake) di tale Marco Batelli“, denuncia la Leonardi. Che osserva; “Una senatrice che usa profili falsi per insultare. Non ho parole”. La Leonardi pubblica anche gli screenshot che dimostrerano l’utilizzo, da parte della Cirrinà, di profili fake su Facebook per attaccare i suoi avversari.

 

Il profilo fake a nome di “Betelli”

“A proposito di premio Bobo come mai non posso commentare sulla tua pagina e Alessio De Giorgi mi ha bloccata a velocità della luce solo per aver incollato questo? Siete solo ipocriti. Tanto rumore sui social, inutili nella vita”, scrive la Cirinnà. Poi stesso identico commento “sparisce” e ricompare a firma, appunto, di tale Marco Betelli. Nel primo commento, la Cirinnà criticava la Leonardi dicendo “Tu eri quella che aveva espresso solidarietà alla Cirinnà”, parlando di sé in terza persona. E’ evidente, dunque, che credeva di stare scrivendo da un profilo falso, celandosi dietro l’immunità dell’anonimato.

Non è un bel periodo per la Cirinnà

Non è un bel periodo, almeno a livello mediatico, per la Cirinnà.  A fine agosto nella villa che possiede insieme al marito Esterino Montino, sindaco di Fiumicino, sono stati trovati, e prontamente sequestrati dai carabinieri, 24mila euro nascosti nella cuccia del cane. Poi, intervistata sul punto, ha avuto un’infelice uscita, piuttosto snob, sulla sua cameriera: prima ancora di spiegare i frangenti del ritrovamento dei 24mila euro, la Cirinnà ha sottolineato che già prima dell’inattesa popolarità era già in difficoltà di suo, a causa della collaboratrice domestica: “Nei pochi giorni di ferie, cinque per la precisione, sto facendo la lavandaia, l’ortolana, la cuoca. Tutto questo perché la nostra cameriera, strapagata e messa in regola con tutti i contributi Inps, ci ha lasciati da un momento all’altro. Mi ha telefonato un pomeriggio e mi ha detto, di punto in bianco: ‘Me ne vado perché mi annoio a stare da sola col cane’”.

Ida Cesaretti

Previous articleHa un etto di eroina sepolto in giardino ma viene assolto: “lieto fine” per un 38enne
Next articlePontina bloccata da due incidenti: traffico inchiodato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here