Home Cronaca Ai domiciliari, va in tribunale e invece di tornare a casa si...

Ai domiciliari, va in tribunale e invece di tornare a casa si fa l’aperitivo: arrestato

0
Aperitivo

Roma, 9 sett – Aperitivo amaro per un 22enne egiziano, già ai domiciliari per rapina, che era autorizzato ad allontanarsi dalla sua abitazione, per recarsi in Tribunale per un’udienza.

E’ ai domiciliari ma si ferma per l’aperitivo

Peccato che una volta terminata l’udienza non ha fatto subito rientro ma ha pensato di andare al bar per un aperitivo. E così, ieri pomeriggio, un 22enne egiziano, già ai domiciliari per rapina, è stato nuovamente arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Alessandrina.

L’incontro coi Carabinieri

Transitando in via Sassonegro, i Carabinieri hanno notato il giovane consumare un drink all’interno di un bar e lo hanno fermato per un controllo. Dagli accertamenti è emerso che il 22enne era uscito di casa con un’autorizzazione a presentarsi al Tribunale di Roma per un processo ma poi non era rientrato in casa immediatamente, violando la misura imposta, per godersi un aperitivo.

Processato per direttissima

L’arrestato è stato portato e trattenuto presso le camere di sicurezza in caserma, in attesa del rito direttissimo in Tribunale, dove dovrà tornare per rispondere dell’accusa di evasione. Già lo scorso mese, i Carabinieri lo avevano arrestato per evasione dai domiciliari, in quel caso il 22enne si era allontanato dall’abitazione senza alcuna autorizzazione ed era stato trovato in un bar a consumare un caffè.

Luciano Guido

Previous article“Festa Etrusca! La storia si racconta”: divertimento e storia al Museo Nazionale di Villa Giulia
Next articleIn pandemia mancate milioni di diagnosi per tumore al seno: a Roma torna “Bicinrosa”
Avatar
Luciano Guido, classe 1982. Appassionato sin da piccolo di fumetti, film e scrittura. Ama lo sport ed è particolarmente affezionato alla zona del litorale sud della Capitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here