Home Cronaca (Video) Sfogo social di Claudia Gerini: “Cinghiali all’entrata di scuola: il Comune...

(Video) Sfogo social di Claudia Gerini: “Cinghiali all’entrata di scuola: il Comune non fa niente”

0
Claudia gerini cinghiali

Roma, 7 sett – Sfogo social dell’attrice Claudia Gerini, che su Instagram ha condiviso le immagini di un branco di cinghiali tra le storie: “Da un lato la scuola dei bambini, dall’altro i cinghiali”, denuncia.

Claudia Gerini alle prese con i cinghiali

“Cinghiali all’entrata di scuola. Chiamano il Comune ma non fa niente”: così si sfoga su Instagram l’attrice romana Claudia Gerini, intervenendo su quella che, per ormai troppe zone di Roma,  è un vera calamità: branchi di cinghiali nei posti meno opportuni. “Siamo in un parco di Roma Nord” dice Claudia Gerini in una storia condivisa su Instagram “ma non possiamo fare le passeggiate con i cani perché ci sono i cinghiali”. Le riprese dell’attrice immortalano gli animali distanti pochi metri.

 

CLICCA SULL’IMMAGINE PER VEDERE IL VIDEO

Claudia gerini cinghiali

“Da un lato la scuola, dall’altra loro”

Ce ne andiamo perché così non si può” continua la Gerini sui social. E ancora:  “Qui c’è una scuola per bambini” dice filmando il parco con i giochi per i piccoli. “Da un lato la scuola, dall’altro i cinghiali” conclude.

La lite Comune – Regione sui cinghiali

Come ben noto, un settimana fa il sindaco di Roma Virginia Raggi ha presentato un esposto contro la Regione Lazio riguardo la gestione dei cinghiali nelle aree urbane che ricadono nel territorio di Roma Capitale. La Raggi denuncia che la “presenza massiccia e incontrollata dei cinghiali” in città sarebbe “conseguenza della mancata previsione e/o attuazione da parte della Regione Lazio di efficaci piani di gestione”. La replica della Regione non si è fatta attendere: “In attesa di ricevere il contenuto dell’esposto si ricorda ancora una volta che la responsabilità degli animali che si trovano fuori dai parchi è in capo ai Comuni” ha sottolineato la Regione. Aggiungendo: “Spetta dunque agli amministratori locali intervenire per contenere la presenza degli animali sulle strade e sul territorio cittadino al fine di salvaguardare la sicurezza della comunità”. Per la Regione, inoltre, “negli ultimi anni la continua presenza di rifiuti nell’area urbana di Roma è certamente un fattore che ha favorito la presenza della specie, offrendo le risorse trofiche necessarie per riprodursi con maggiore efficacia”.

Luciano Guido

Previous articleChiusura fermate Roma-Lido, Picca: “Scelta che mette in ginocchio tutto il territorio”
Next articleCapezzone: “Green Pass arma di distrazione di massa”. Ma Sallusti non è d’accordo
Avatar
Luciano Guido, classe 1982. Appassionato sin da piccolo di fumetti, film e scrittura. Ama lo sport ed è particolarmente affezionato alla zona del litorale sud della Capitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here