Home Cultura Si è spento a Roma a Nino Castelnuovo. Un volto amato, da...

Si è spento a Roma a Nino Castelnuovo. Un volto amato, da Visconti all’Olio Cuore

0
Nino Castelnuovo

Roma, 7 settembre 2021 – E’ morto ieri a Roma dopo un lunga malattia l’attore Nino Castelnuovo. Aveva 84 anni. Il suo atletico salto nella pubblicità dell’Olio Cuore lo ha reso una icona generazionale.

Nino Castelnuovo, l’addio della famiglia

Nino Castelnuovo è però associato anche al Renzo Tramaglino dei Promessi Sposi, lo sceneggiato nella seconda metà degli anni ’60 sulla Rai. La  notizia della morte di Castelnuovo è stata data famiglia: la moglie M. Cristina, il figlio Lorenzo e la sorella Marinella. Nella nota i parenti scrivono: “Si chiude nel dolore per la perdita del caro Nino e richiede comprensione e riservatezza in questo momento difficile”. I funerali si terranno a Roma in forma privata. Gli ultimi anni dell’attore non sono stati semplici: la moglie ha denunciato a più riprese lo stato di povertà in cui versava l’attore.

Il cinema e la tv

Nino, all’anagrafe Francesco Castelnuovo, era nato a Lecco il 28 ottobre 1936. A poco più di 20 anni, nel 1957, l’esordio in tv: è il mimo al programma ‘Zurlì il mago del giovedì’, di Cino Tortorella.Il debutto al cinema, a 23 anni, avviene in Un maledetto imbroglio (1959) di Pietro Germi. Castelnuovo recita poi ruoli secondari in numerose pellicole, tra cui Il gobbo (1960) di Carlo Lizzani e Rocco e i suoi fratelli (1960) di Luchino Visconti.

Lo spot cult

La celebrità arriva con la riproduzione tv de I promessi Sposi, dove Nino è Renzo Tramaglino. Andata in onda sul primo canale della Rai nel 1967, per la regia di Sandro Bolchi, la fiction ante litteram conquista una popolarità clamorosa. Castelnuovo ha avuto un ruolo anche ne Il paziente inglese (1996), uno dei film più premiati di tutti i tempi. Nino Castelnuovo deve la sua notorietà anche agli spot dell’Olio Cuore, di cui è stato testimonial per anni. La scena in cui salta la staccionata è diventata un cult per intere generazioni di italiani.

Ida Cesaretti

Previous article“Il 73% delle famiglie ha perso fonti di guadagno”: l’allarme dell’Acli Roma sulla pandemia
Next articleEvacuate due palazzine all’Eur: panico per una tubatura rotta del gas

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here