Home Cronaca Annullato il concerto di Niko Pandetta a Ostia, ma il nipote del...

Annullato il concerto di Niko Pandetta a Ostia, ma il nipote del boss non ci sta

0
Niko Pandetta

Roma, 4 set – Sembrava che la vicenda fosse destinata a sgonfiarsi dopo l’annullamento del concerto del trapper neomelodico Niko Pandetta al Villaggio dello Sport X Village. Invece il cantante non ci sta.

Niko “King” Pandetta, infatti, in un lungo videomessaggio pubblicato sui suoi canali social ha annunciato azioni legali contro l’annullamento del concerto di Ostia in calendario il 17 settembre. La presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo, ha infatti dato disposizione di annullare l’esibizione di Pandetta. Il cantante è ritenuto vicino agli ambienti di Cosa Nostra per via della parentela con il boss Turi Cappello, detenuto dal 1993 in regime di 41 bis al quale diversi anni fa Pandetta aveva dedicato una hit in cui ne decanta i “valori”.

Il messaggio sui social di Niko Pandetta

“Ragazzi volevo dire a tutti coloro che mi stanno mettendo il bastone tra le ruote – dice Pandetta – che ho chiamato già il mio avvocato e mo’ se la sbriga il mio avvocato perché avete rotto le scatole. Perché io voglio cantare”. Poi pubblica una carrellata di titoli di giornale che annunciano l’annullamento del suo concerto e scrive: “Spero che adesso avete finito”, scrive con a corredo una faccina triste. E ancora: “Gli idioti sono gelosi dei loro stessi amici. Io prego che tutti i miei fratelli abbiano successo”. Alla fine posta la dichiarazione rilasciata al Corriere della Sera degli organizzatori del concerto che spiegano che Pandetta “ha chiuso i suoi conti con la giustizia: ha sbagliato e ha pagato”, aggiungendo che il trapper è impegnato in diversi appuntamento benefici e “oggi è una persona diversa. Ha avuto una seconda possibilità dalla vita e la sta usando”. Pandetta chiude le storie di Instagram con la frase: “Grazie a chi crede in me”, accompagnata da un cuore rosso.

Previous articleNascondeva un arsenale di armi ed esplosivi: arrestato 51enne a Fidene
Next articleDomani ingresso gratuito in tutti i musei: ecco cosa vedere

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here