Home Politica Bimbo rom picchiato per l’elemosina, Meloni: “La madre deve pagare”

Bimbo rom picchiato per l’elemosina, Meloni: “La madre deve pagare”

0
Giorgia Meloni
La presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni

Roma, 1 set – Una storia troppo straziante quella del bimbo rom di soli undici anni costretto dalla madre, a suon di calci e pugni, a chiedere l’elemosina. Una vicenda che ha come teatro il campo nomadi di Tor Sapienza a Roma ma che non ha lasciato indifferente la politica nazionale. “Un bimbo di 11 anni si è presentato davanti la caserma di San Basilio, a Roma, per denunciare le violenze che giornalmente subisce dalla madre e dai fratelli”. Così il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni ha denunciato sui suoi canali social la vicenda del bimbo rom picchiato dalla mamma per costringerlo a chiedere l’elemosina. Una fatto che ha riacceso i riflettori sulla tragica situazione del campo nomadi da dove il bambino proveniva.

Meloni: “Non solo un bimbo rom, è una storia atroce che riguarda troppi minori innocenti”

La vicenda del bimbo rom ha intenerito Meloni che ha aggiunto: “Trattato al pari di uno schiavo: obbligato a rubare ferro e rame e a fare l’elemosina. E se si addormentava, erano botte. Una storia atroce, che riguarda troppi minori innocenti utilizzati dalle loro famiglie per portare soldi sporchi. Mi auguro che questa signora paghi duramente per i maltrattamenti inflitti a suo figlio e che il piccolo ora possa avere un futuro migliore”.

Quella del bimbo rom è una storia che non si può dire a lieto fine, visti gli abusi subiti dal piccolo, ma che ha trovato una conclusione positiva con l’intervento dei carabinieri, l’abbiamo raccontata qui.

Previous articleMaxi piantagione di marijuana ad Ardea: era la fabbrica dello sballo per la Capitale
Next article“Intervenire contro chi istiga odio”: con chi ce l’ha Cuppi del Pd?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here