Home Approfondimento Festival della Letteratura di Leonessa, si chiude con l’alpinista Matteo Della Bordella

Festival della Letteratura di Leonessa, si chiude con l’alpinista Matteo Della Bordella

0
Leonessa festival

Leonessa, 24 ago – Domenica 29 agosto arriva all’ultimo appuntamento la quinta edizione di “Libri ad alta quota – Festival della Letteratura Città di Leonessa”: salirà sul palco Matteo Della Bordella con il suo libro La via meno battuta. Tutto quello che mi ha insegnato la montagna.

Leonessa, l’ultimo appuntamento col festival

Dopo Federica Angeli, Gino Castaldo, Franco Arminio e Simona Lo Iacono, alle ore 18 presso il Chiostro di San Francesco di Leonessa, a salire sul palco sarà Matteo Della Bordella con il suo libro La via meno battuta. Tutto quello che mi ha insegnato la montagna (Rizzoli editore)Matteo Della Bordella, uno dei più geniali alpinisti della nuova generazione, ci racconterà come l’alpinismo gli abbia cambiato la vita, rendendolo l’uomo che è diventato. Un percorso fatto di successi, di premi, della stima di maestri del calibro di Reinhold Messner, ma anche di cadute, sconfitte e passaggi dolorosi.

“Alpinismo? Mi piace quello essenziale”

“I miei terreni preferiti sono le pareti verticali di roccia più sperdute al mondo, su difficoltà elevate, dove la sfida sta sia nel raggiungerle che nel riuscire a salirle, possibilmente in arrampicata libera e con il materiale minimo. Tra i luoghi che preferisco, la Patagonia, a cui sono particolarmente legato, ma anche la Groenlandia, il Pakistan, l’India e l’Isola di Baffin. L’alpinismo che mi piace è quello essenziale, concreto, leggero, che mette l’alpinista in un confronto ad armi pari con la montagna”.

La storia di Matteo Della Bordella

Nato e cresciuto a Varese, i primi passi in verticale li ha mossi insieme al padre, quando aveva circa 12 anni, sulle pareti di casa. All’inizio l’arrampicata non lo aveva particolarmente entusiasmato, solo col tempo e dopo tante salite in montagna, sempre in cordata con il padre Fabio, la sua passione verso questa disciplina è esplosa. Nel 2006 è entrato nel gruppo dei Ragni di Lecco ed ha avuto la possibilità di crescere sia come alpinista che come persona. Nel 2008 si è laureato in Ingegneria Gestionale e ha proseguito gli studi con un dottorato di ricerca fino al 2012, ma senza mai allontanarsi dalla sua vera passione: l’alpinismo.

Le informazioni sull’evento

L’incontro sarà anche l’occasione per ascoltare in anteprima nazionale il racconto della sua ultima spedizione in Groenlandia, dalla quale rientrerà proprio a fine agosto. L’evento, curato da “Montagne in Movimento Free” e realizzato in collaborazione con il gruppo regionale del CAI Lazio e con il CAI sezione di Leonessa, sarà moderato da Ines Millesimi. L’evento si svolgerà nel rispetto della normativa sulla prevenzione del contagio da Covid-19. È gradita la prenotazione (fino ad esaurimento posti) telefonando allo 0746 923380 o inviando una mail a [email protected]

Previous articlePerseguita e minaccia la donna che ha in affidamento il figlio: arrestato
Next articleLadro “tecnologico” usava disturbatore di frequenze per aprire auto: arrestato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here