Home Politica Gabino (FdI VIII Municipio) replica a Ciaccheri: “Afgani arrivati a Ostiense nel...

Gabino (FdI VIII Municipio) replica a Ciaccheri: “Afgani arrivati a Ostiense nel 2010 abbandonati per anni”

0
Gabino, FdI

Roma, 18 ago – Amedeo Ciaccheri (Liberiamo Roma) ha dichiarato di aver sollecitato il sindaco Virginia Raggi e il prefetto di Roma ad accogliere i profughi afgani in un lungo comunicato di ieri. A replicare alla nota del presidente del VIII Municipio arriva oggi Roberto Gabino, esponente di Fratelli d’Italia del medesimo municipio, che ricorda a Ciaccheri il trattamento riservato nel 2010 ai profughi dell’Afghanistan, quando a guida della circoscrizione c’era la sinistra.

Gabino (FdI): “Afghanistan è fallimento dell’Occidente”

“Leggo le dichiarazioni del nostro Presidente di Municipio riguardo la richiesta di apertura di corridoi per l’accoglienza immediata dei profughi Afghani” dichiara in una nota Gabino, esponente di Fratelli d’Italia. “È ovvio che nessuno può chiudere gli occhi davanti questa tragedia ed esprimere la piena solidarietà alla popolazione Afghana. Vent’anni di diritti civili e di conquiste cancellati in un attimo. Questo è il fallimento dell’intero Occidente, causato dalla disastrosa gestione del disimpegno dall’Afghanistan“.

“Responsabilità profughi non sia solo di Italia”

Ci sono circa 30 milioni di persone rimaste in Afghanistan e la soluzione non può essere portarli tutti qui, soprattutto senza avere un vero piano, ed avendo i centri d’accoglienza al collasso, con circa 35mila arrivi solo nell’ultimo periodo” ricorda Gabino. “L’Italia con regole ben definite potrà accogliere chi ha collaborato con le nostre forze in Afghanistan, le donne ed i bambini in emergenza. Che non sia declinata quindi la responsabilità solo all’Italia. Inoltre concordo con ciò che ha sostenuto il cancelliere tedesco Merkel, che la prima cosa da fare sia sostenere gli Stati confinanti con l’Afghanistan per aiutarli ad accogliere i profughi.”.

“Profughi arrivati a Ostiense nel 2010 abbandonati per anni”

Parlando poi strettamente del Municipio VIII, che ha per presidente Ciaccheri, Gabino ricorda il trattamento riservato ai profughi afgani arrivati nella zona nel 2010: “Per quanto riguarda il nostro Municipio, ricordo, per chi si fosse già dimenticato, che abbiamo avuto una grave emergenza sociale e sanitaria con circa 150 profughi Afghani (per il 98% uomini) accolti nel 2010, che sono stati abbandonati per anni nella baraccopoli ad Ostiense”. Gabino ricorda le parole dei  Medici per i Diritti Umani usate in un’ispezione all’epoca: “Descrivevano una situazione drammatica: “baracche, invase dai topi e composte da pezzi di legno, plastiche e coperte, l’intero insediamento é invaso dal fango che si mischia ai rifiuti che non possono essere smaltiti. Da anni la situazione dei profughi afghani è sempre più precaria“.

“Sinistra ha delirio dell’accoglienza”

“Oggi più che mai non credo che siamo pronti ad accogliere senza regole definite e condivise, un apertura non controllata sarebbe un disastro anche per i profughi stessi, in un momento di estrema emergenza sanitaria anche tra i nostri cittadini” conclude Gabino. “Quindi mi chiedo prima di fare proclami, abbiamo davvero la possibilità di farci carico di questo flusso migratorio? Come dice la Meloni , “serve serietà, è già stata fatta troppa demagogia sulla pelle degli afghani”. Ed aggiungo io, quella serietà che, la sinistra, presa dal delirio dell’accoglienza, non ha”.

Previous article“Sono stanca di stare a casa”: donna ai domiciliari si presenta dai Carabinieri
Next articleAfghanistan, per i profughi Raggi pronta ad aprire gli hotel solidali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here