Home Politica Afghanistan, Salvini a Ue: “Accoglieremo solo donne e bambini”

Afghanistan, Salvini a Ue: “Accoglieremo solo donne e bambini”

0

Roma, 18 ago – In arrivo migliaia di persone dall’Afghanistan ma Salvini pone delle condizioni all’arrivo indiscriminato. Prosegue, infatti, il ponte aereo per portare in Italia collaboratori afghani da Kabul. Un C130 arriverà oggi a Fiumicino con 85 passeggeri a bordo. Altri due con ulteriori 150 persone decolleranno dalla capitale afghana in giornata. “Il nostro impegno – spiega il ministro della Difesa Lorenzo Guerini – è lavorare col massimo sforzo per completare il piano di evacuazione dei collaboratori afghani, degli attivisti e di chi è esposto al pericolo”. Il sindaco di Roma Virginia Raggi proprio ieri ha dato la piena disponibilità ad accogliere tutti gli esuli afgani.
L’Italia quindi, dopo un momento di esitazione dovuto all’esitazione del ministro degli Esteri Luigi Di Maio a interrompere le sue vacanze per tornare negli uffici della Farnesina, ha accolto in pieno il diktat sull’accoglienza puntualmente dato dai vertici dell’Europa.

Ue: “Non respingere i profughi”

“Gli Stati membri del Consiglio d’Europa dovrebbero permettere ai civili che fuggono dall’Afghanistan di poter accedere ai loro territori e assicurare che non siano respinti”. E’ quanto chiede Rik Daems, presidente dell’assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, in una dichiarazione in cui esorta inoltre i Paesi “ad agire con responsabilità e coerenza al fine d’assicurare che i progressi ottenuti in Afghanistan in questi ultimi 20 anni nel far avanzare la democrazia, i diritti umani e lo stato di diritto, non siano smantellati”. “I parlamenti nazionali hanno un ruolo importante nel garantire che i governi rispondano del modo in cui gestiranno questo disastro umanitario”, aggiunge Daems.

Ma non tutti sono concordi alla resa senza condizioni relative all’arrivo di migliaia di profughi, spesso sprovvisti di documenti che attestino il loro passato. Tra questi anche il leader della Lega Matteo Salvini che sugli arrivi dall’Afghanistan ha posto un veto: “Corridoi umanitari per donne e bambini in pericolo certamente sì. Porte aperte per migliaia di uomini, fra cui potenziali terroristi, assolutamente no”.

I numeri della fuga

In totale, sono oltre 2.200 i diplomatici, i civili stranieri e gli afghani che sono stati evacuati finora dall’Afghanistan a bordo di voli militari: lo riferisce una fonte di sicurezza occidentale alla Reuters. “Stiamo procedendo a ritmo serrato, finora non abbiamo avuto intoppi e siamo stati in grado di portare via un po’ piu’ di 2.200 fra diplomatici, membri delle forze di sicurezza straniere e afgani che lavoravano nelle ambasciate”, ha affermato la fonte.

Previous articleMalamovida, giro di vite a San Lorenzo e Trastevere: sigilli ad affittacamere e minimarket
Next articleControlli a tappeto: 5 arresti in poche ore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here