Home Politica Calenda promuove manifestazione “Si Vax”: “Sarebbe bello se ci fossero Zingaretti e...

Calenda promuove manifestazione “Si Vax”: “Sarebbe bello se ci fossero Zingaretti e Raggi, ma …”

0
Carlo Calenda

Rom, 16 ago – Carlo Calenda è tornato dalle ferie a cavallo tra Umbria e Vienna e indice una manifestazione contro “No Vax, Ni Vax e fiancheggiatori vari” per l’11 settembre a Roma. E chiama “alle armi” (un po’ provocatoriamente) gli avversari politici Nicola Zingaretti e Virginia Raggi.

Calenda, manifestazione “Pro Vax” per l’11 settembre

“Basta No Vax, Ni Vax e fiancheggiatori vari” scrive Calenda su Facebook “L’Italia seria deve reagire a questa deriva irrazionale, pericolosa e insensata. Noi organizzeremo a Roma l’11 settembre una manifestazione aperta a tutti e senza simboli di partito. #Mobilitiamoci”. Recentemente il candidato sindaco per Azione ha attaccato frontalmente Enrico Michetti, candidato per il centrodestra, a causa delle sue dichiarazioni circa l’obbligatorietà del vaccino e Green pass.

L'”indecisione” del Pd

Riprendendo oggi un articolo de Linkiesta in cui il Partito Democratico del segretario Zingaretti che a Roma concorre con Roberto Gualtieri viene definito indeciso sul partecipare o meno alla manifestazione “Pro Vax” di Calenda, il candidato di Azione scrive sempre su Facebook: “Per essere chiari: comprendo fino in fondo il rischio che questa iniziativa dell’11 settembre diventi divisiva per la concomitanza della campagna elettorale. Per questa ragione ho scritto più volte a Nicola Zingaretti spiegando che in caso di sua presenza e co-organizzazione non parlerei proprio”.

La provocazione alla Raggi

Calenda, poi, passa a taggare nello stesso post, oltre che al presidente della Regione, anche il sindaco uscente di Roma: “Lo stesso dicasi per Virginia Raggi.
Sarebbe bello avere una iniziativa aperta da Nicola e chiusa da Virginia in quanto autorità locali, con testimonianze di medici, sportivi, artisti etc. Io più di così non posso fare”. Recentemente hanno fatto discutere le dichiarazioni della Raggi che si è mantenuta su una posizione ambigua relativamente al Green pass, definendosi non a favore ma nemmeno contro. E Calenda dunque non perde occasione per punzecchiare dunque sia lei che Michetti: “Poi se per non indispettire i No/Ni vax questa proposta cadrà nel vuoto andremo avanti. Sono convinto che quella sui vaccini sia una grande ed epocale battaglia culturale. E che le piazze non possano essere lasciate ai No Vax”.

Previous articleGreen Pass, retata senza precedenti sul litorale
Next articleValmontone, riduce in fin di vita il nuovo compagno della ex

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here