Home Cronaca Roma Tpl, dalle ispezioni dell’assessorato un ritratto sconfortante

Roma Tpl, dalle ispezioni dell’assessorato un ritratto sconfortante

0
Roma Tpl

Roma, 29 lug – L’assessorato alla Mobilità del comune di Roma, guidato dal vicesindaco Pietro Calabrese, ha ispezionato i quattro depositi principali della Roma TPL, la concessionaria della mobilità che per conto di Atac gestisce alcune delle linee periferiche.

I controlli su Tpl

I controlli condotti  nei capilinea di Rebibbia, Ponte Mammolo, Agricoltura e Acilia “in seguito a svariate comunicazioni provenienti da utenti del servizio del trasporto pubblico di superficie e da alcune rappresentanze sindacali della società Roma TPL”, scrive l’assessore Pietro Calabrese.

Calabrese, il rapporto dell’assessore alla Mobilità

Secondo il rapporto di Calabrese, diffuso da RomaToday, “Nella stragrande maggioranza delle vetture poste sotto osservazione mancano le tendine parasole”, un problema per gli autisti alla guida, e “in molte vetture il sistema di richiesta fermata, cioè il campanello, non funziona”, come d’altronde “la spia sul cruscotto e l’accensione del cartello di fermata richiesta. Insomma, diverse problematiche emerse da questa ispezione a campione, che l’assessorato ritiene “assolutamente inaccettabili”, sia dal punto di vista della sicurezza delle vetture che per quanto riguarda la climatizzazione degli autobus. La richiesta è dunque quella di porre in essere “tutte le attività che consentano la risoluzione delle problematiche suesposte”. Inoltre, “il rapportino di servizio che viene compilato dal conducente” non rimane in copia a bordo della vettura.

Previous articleProtesta di FdI contro il Green pass, seduta sospesa alla Camera
Next articleMauro Antonini: “Green pass crea cortocircuiti e svantaggi per attività ricettive romane”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here