Home Politica Raggi: “Presto sgombero CasaPound”. La replica di Marsella (Cpi): “Solo propaganda”

Raggi: “Presto sgombero CasaPound”. La replica di Marsella (Cpi): “Solo propaganda”

0
Raggi CasaPound

Roma, 28 lug .  “Presto CasaPound sarà sgomberata dal palazzo che da anni occupa abusivamente in pieno centro a Roma. Finalmente ci siamo”: così ha scritto ieri su Facebook il sindica di Roma Virginia Raggi. Oggi la replica di Luca Marsella, uno dei leader delle tartarughe frecciate e consigliere comunale del Municipio X.

Raggi: “CasaPound, presto sgombero”

“Nel corso di una riunione convocata dal prefetto Matteo Piantedosi con i rappresentati di tutte le Istituzioni, e’ stato fatto il punto sulle occupazioni abusive in città: il palazzo di via Napoleone III, a due passi dalla stazione Termini, dovrà  essere liberato a breve – scrive Raggi – . Le procedure prevedono l’avvio di un censimento delle persone attualmente presenti nell’immobile in modo che coloro che hanno delle fragilità possano essere assistiti in altro luogo dagli assistenti sociali di Roma Capitale. Chi non ha alcun diritto, invece, dovra’ lasciare quegli spazi immediatamente. La legge e’ uguale per tutti”.

La rettifica voluta dalla Prefettura

Ieri, secondo quanto riporta il Foglio, il prefetto Matteo Piantedosi si sarebbe “irritato”  per le “modalità comunicative” e per un annuncio che sarebbe diverso dalla realtà.  In una nota, poi, il sindaco si è spiegato meglio ridimensionando l’annuncio:  “Le procedure prevedono l’avvio di un censimento delle persone attualmente presenti nell’immobile in modo che coloro che hanno delle fragilità possano essere assistiti in altro luogo dagli assistenti sociali di Roma Capitale. Chi non ha alcun diritto, invece, dovrà lasciare quegli spazi immediatamente. La legge è uguale per tutti”.

Marsella (Cpi): “Solo propaganda, pensi ad altre occupazioni”

Oggi la replica di Luca Marsella, un dei leader di CasaPound e consigliere del Municipio X, affidata ad Adnkronos:  ”Si tratta solo di propaganda elettorale della Raggi, che è stata già smentita dalla Prefettura. Il sindaco invece di pensare ai problemi dei romani e a riparare i danni che ha causato in 5 anni, è ossessionata da CasaPound”.  ‘Ci sono decine di occupazioni di immigrati e centri sociali, c’è una lista degli sgomberi e deve essere rispettata. Anche perché – aggiunge Marsella – in tutti questi anni CasaPound è diventata un punto riferimento sociale e culturale, a differenza di altri luoghi dove degrado, droga e business la fanno da padrone. Ma tanto siamo all’assurdo, il centro sinistra organizza un confronto sulle primarie da un centro sociale chiedendo lo sgombero di CasaPound. È paradossale – conclude – ma è solo campagna elettorale”.

Previous articleTumori infantili: la scoperta tutta italiana apre la strada a una nuova terapia
Next articleFurbetto aumentava numero posti letto in b&b, scatta la multa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here