Home Cronaca Roma, nelle chat dei vigili urbani si boicotta il Green pass: “Non...

Roma, nelle chat dei vigili urbani si boicotta il Green pass: “Non faremo multe”

0
Boicottaggio vigili

Roma. 23 lug  – In alcune chat degli agenti della polizia municipale di Roma circolerebbe una  foto con una svastica nazista su un fondo verde: una protesta contro il Green pass obbligatorio. E molti di loro promettono che non faranno multe a chi ne è sprovvisto.

Nelle chat private di alcuni agenti della polizia municipale romana circola una bandiera nazista a tinta verde: “Green pass obbligatorio, lotta perché non accada“. Lo riporta il Messaggero. Il segretario romano del Sulpl, Marco Milani, intervistato dal giornale romano, dichiara: «Il paragone con il nazismo è improponibile? – dice Marco Milani – Forse sembrerà improponibile oggi, ma quando c’era il nazismo la stessa scienza ti diceva per esempio che l’omosessualità era una malattia e quindi se non ti curavi dovevi metterti la stella gialla. Ora, ottant’anni dopo, la scienza dice cose diverse».

«Io farò di tutto per non essere destinato ai controlli sul Green pass» dice Milani  «Poi stiamo parlando di dpcm, sono solo atti amministrativi, hanno la stessa valenza della doppia fila: puoi fischiare e dire guarda, spostati oppure faccio la multa. Ma non c’è obbligo di contravvenzione». «Vedrete il tasso di applicazione delle contravvenzioni per il Green pass, sarà nullo», sostiene il sindacalista.  «Non sono No vax, io sono vaccinato, ma non vaccinerò i miei figli. Per tutti i minori dovrebbe essere così, non c’è motivo», continua il sindacalista dei Vigili Urbani

Previous articleSondaggi, Michetti al 31,1%. Gualtieri-Raggi, è testa a testa
Next articleLanuvio, domenica il Parco Villa Sforza Cesarini ospiterà le note dell’Orquesta ReuSónica Trio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here