Ricerca, stipulata convenzione fra università di Cassino e Consorzio Lazio sud-est

by Giacomo Pasquetti

“Lo studio e la ricerca sono i cardini da cui partire per costruire un futuro in sinergia con il territorio e l’ambiente”: è quanto ha dichiarato la dott.ssa Stefania Ruffo, Commissario Straordinario dei Consorzi di Bonifica di “Valle del Liri”, “Conca di Sora” e “A Sud di Anagni”, a seguito della convenzione triennale stipulata con l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, che vedrà una collaborazione tra le parti non solo accademica, ma anche strutturale, i Consorzi infatti renderanno disponibili, per gli studenti, ricercatori e dottorandi, le loro sedi e attrezzature al fine di permettere il monitoraggio, la ricerca e lo studio approfondito di tutte le risorse idriche, gli impianti e le opere di bonifica del comprensorio di appartenenza. Grazie alle risorse universitarie sarà possibile produrre una mappa del rischio idrogeologico di tutto il bacino idrografico del Consorzio Lazio Sud-Est, con la quale poter rilevare, tra l’altro, possibili abusi che interessano la risorsa idrica, il progetto avrà come punto di partenza il torrente Mollarino importante asta del comprensorio.

“La difesa del suolo, la mitigazione del rischio idrogeologico, la tutela delle risorse idriche nonché l’innovazione tecnologica – ha affermato la dott.ssa Ruffo – sono compiti insiti nei fini statuari dei Consorzi di bonifica” – uno dei punti della convenzione pone come obbiettivo l’efficientamento energetico e l’ottimizzazione elettrica degli impianti irrigui, fattore che garantirà un abbattimento dell’impatto ambientale.

Scopo delle parti sarà promuovere le giuste interazioni e sinergie fra diversi e vari gruppi di ricerca che, grazie ad un ambiente di lavoro condiviso, si arricchiranno professionalmente al fine di ottenere risultati competitivi a livello nazionale ed internazionale. “Rendere disponibili le nostre risorse – ha concluso il Commissario Straordinario Ruffo – per gli studenti di oggi e i professionisti del futuro, è un onore che condivido con tutto il personale dei Consorzi di cui faccio parte”.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento