Un uomo ritrova bare e resti umani mentre fa trekking: paura a Genzano

by Giacomo Pasquetti

Pezzi di bare e resti di ossa, con tanto di lapidi e casse di legno. Questo quanto ritrovato da un uomo mentre faceva trekking tra il lago di Nemi e un cimitero, il tutto in una scarpata. È accaduto alle 11 di mercoledì mattina, in un’area scoscesa di Genzano, che conduce al lago.

Partita la chiamata, sul posto sono arrivati vigili del fuoco e carabinieri, che hanno provveduto a ritirare quanto ritrovato: ora verrà studiato a Tor Vergata per capirne l’esatta provenienza. L’area è sotto sequestro e non si esclude nessuna pista, la più probabile? Un illecito smaltimento delle bare durante alcune estumulazioni.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento