Arco di Travertino, car sharing e spaccio: arrestati pusher

by Giacomo Pasquetti

Spacciavano usando il servizio di car sharing. È quanto successo ad Arco di Travertino dove la Polizia ha stanato due pusher e capito il loro stratagemma. A insospettirli, l’andirivieni di un Fiat 500 in direzione di un’abitazione. Dall’auto scendevano sempre gli stessi soggetti che, con delle buste in mano, andavano verso l’abitazione tornando a mani vuote.

Ritenendo che nell’edificio fosse stata adibita una base di spaccio, i poliziotti hanno fattoirruzione all’interno della casa, in uso esclusivo ad un cittadino calabrese, pluripregiudicato, dove è stato trovato e sottoposto a sequestro 1 chilo circa di hashish, suddiviso in numerosi panetti.

Al termine degli accertamenti l’uomo 40enne di origine calabrese è stato tratto in arresto e sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari nel suo Comune di residenza in Calabria con braccialetto elettronico, mentre il secondo uomo, un 33enne pluripregiudicato, è stato deferito in stato di libertà per il medesimo reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.l

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento