Home Politica Cotral, Fit-Cisl: “Intesa su assunzioni, rinnovo flotta, subentro ferrovie ex concesse”

Cotral, Fit-Cisl: “Intesa su assunzioni, rinnovo flotta, subentro ferrovie ex concesse”

0

“Ieri abbiamo firmato con Cotral un’intesa importante: per l’ennesima volta si dimostra che un’azienda pubblica, se gestita in modo lungimirante, può essere efficiente e garantire occupazione e servizi di qualità, al contrario di quanto alcune voci affermano”. È quanto si legge in una nota del Segretario Generale della Fit-Cisl del Lazio, Marino Masucci, e del Segretario Regionale responsabile del Dipartimento Mobilità della Fit-Cisl del Lazio, Roberto Ricci.

Nella stessa nota si legge inoltre: “constatiamo con soddisfazione che una realtà industriale che fino a pochi anni fa era sull’orlo del declino, adesso guarda al futuro con progetti innovativi, con manager e capi del personale qualificati, e riesce a tenere e rilanciare nonostante la grave emergenza legata alla pandemia. L’accordo recepisce infatti il completamento dell’iter di approvazione del piano assunzionale 2021, con il reclutamento di 100 nuovi autisti, il subentro dell’azienda nella gestione delle ferrovie ex concesse, ovvero la Roma-Lido e della Roma-Viterbo, e l’aggiornamento del piano industriale 2020-22: nonostante le difficoltà economiche e di cassa dovute al Covid, sono previsti oltre 170 milioni di euro di investimenti, di cui 120 saranno impiegati per il rinnovo della flotta, 34 per l’acquisto e l’adeguamento di sedi, depositi e capolinea e 16 per la digitalizzazione e le infrastrutture IT. Tra i principali progetti figurano l’acquisizione di ulteriori 170 autobus già contrattualizzati, la progressiva dematerializzazione dei biglietti, il proseguimento del processo di internalizzazione delle manutenzioni della flotta e l’implementazione di sistemi di monitoraggio del servizio connessi al contingentamento. Tra le varie innovazioni previste, Cotral parteciperà anche a un progetto di  monitoraggio dello stato di ponti e viadotti, che avverrà tramite un app sui mezzi, che non può che giovare alla collettività”.

“Nell’intesa – concludono i sindacalisti – è previsto anche un rafforzamento del servizio durante gli orari di apertura e chiusura delle scuole: ai lavoratori che, con grande senso di responsabilità, hanno dato il loro assenso, sarà giustamente riconosciuta un’indennità di 20 euro lorde. Non è la prima volta che i dipendenti Cotral fanno sacrifici: tuttavia il tempo ha dimostrato che, con uno sforzo comune di lavoratori, sindacati e management si possono ottenere grandi obiettivi a beneficio di tutti, inclusa la cittadinanza che può godere di servizi adeguati”.

Previous articleStavate con Monti, state bene con Draghi
Next articleRistoranti aperti dopo le 18, Tripodi (Lega): “Zingaretti ascolti le proposte, aiutiamo le attività”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here