Conclusa la gara d’appalto per il teatro di Villa Lazzaroni: presto la riapertura

by Giacomo Pasquetti

La gara per l’assegnazione del teatro di Villa Lazzaroni si è conclusa. Si avvia quindi a lieto fine una vicenda che ha attraversato le amministrazioni. Con un lieto fine che, però, è ancora tutto da scrivere.

“Per formalizzare l’assegnazione aspettiamo ancora l’esito dei controlli previsti dal codice degli appalti sul vincitore. Ma credo che si tratti ormai d’una questione di pochi giorni” ,ha premesso Roy Andrea Guido, il capogruppo del M5s in Municipio VII.

La prudenza non è mai troppa soprattutto in una vicenda che si trascina da tanti, e probabilmente troppi anni. La determina dirigenziale comunque è stata firmata ed il nome dall’associazione temporanea d’impresa, su cui gli uffici dovranno eseguire questi ultimi controlli, è già noto.

L’assegnazione dello spazio, situato all’interno del polmone verde dell’Appio Latino, comporterà il suo utilizzo finalità teatrali. La struttura infatti, nel corso degli ultimi anni, ha ospitato anche delle mostre, ora sospese a causa del nuovo Coronavirus. Tuttavia è mancato finora, dopo i lunghi lavori di riqualificazione, un soggetto che si assumesse l’onere di allestire una programmazione teatrale e, contestualmente, di dotare la struttura di un impianto audio e delle poltroncine ancora mancanti. Andato in appalto, si spera, presto riuscirà a riaprire le sue porte.

Condividi:

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento